Cronaca

Operaio Rap cade dalla scaletta del compattatore: "Non è in pericolo di vita"

Migliora il dipendente della società partecipata dopo l'incidente di via dell'Airone. Intanto un altro operaio ha subito un grave incidente: è stato investito da un'auto, riportando la frattura di una gamba

Non è in pericolo di vita l'operaio Rap caduto ieri dall’autocompattatore e finito al Civico. A fare chiarezza sulle condizioni del cinquantenne, dipendente della società partecipata dal Comune, è stato direttamente il presidente Roberto Dolce. "Dalle notizie sanitarie e da contatti con i familiari - dice - sono stato rassicurato del fatto che sin dal ricovero non si presentava un quadro clinico che facesse presagire alcun pericolo di vita o di condizioni gravissime". L'operaio è stato vittima di un infortunio sul lavoro riportando una lieve emorragia cerebrale e una sospetta frattura a una delle sette vertebre cervicali. Si trovava su uno dei due predellini (la pedana esterna posizionata nella parte posteriore del mezzo, ndr) quando per cause ancora da accertare è scivolato battendo con violenza la testa contro l'asfalto.

I colleghi della sua squadra, dopo essersi accorti di quanto accaduto, hanno contattato subito un’ambulanza del 118 per richiedere un intervento. Poi sono stati allertati i vigili urbani e un capoarea della stessa Rap. L’operaio è stato quindi trasportato al pronto soccorso dell'ospedale Civico. "Sono dispiaciuto dell'accaduto - ha fatto sapere Dolce -, non potendomi recare di persona in ospedale sono costantemente informato delle condizioni di salute del lavoratore".

E dalla Rap fanno sapere che un altro operaio in questi giorni ha subito un grave incidente: è stato investito da un'auto e ha riportato la frattura di una gamba. "Il tema degli incidenti sul lavoro in una azienda come la Rap di oltre 2000 lavoratori - dice il presidente Roberto Dolce - è molto attenzionato". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operaio Rap cade dalla scaletta del compattatore: "Non è in pericolo di vita"

PalermoToday è in caricamento