rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca

Oncoematologia pediatrica, giro in Ferrari per i ragazzi del progetto "Ricomincio da me"

A bordo della "rossa" più amata per incoraggiare la ripartenza dopo i periodi, altrettanto importanti, delle cure e della permanenza in ospedale: grande successo per l'iniziativa dell'Associazione siciliana contro le leucemie e i tumori infantili, in collaborazione con la scuderia Ferrari Club Palermo

La passione per la Ferrari e l’entusiasmo di salire a bordo della "rossa" più amata: queste le emozioni che hanno segnato uno degli appuntamenti più attesi per i ragazzi del progetto "Ricomincio da me" di Aslti: il giro su una Ferrari organizzato stamattina dall'Associazione siciliana contro le leucemie e i tumori infantili, in collaborazione con la scuderia Ferrari Club Palermo. 

L’appuntamento  è stato ospitato in viale delle Scienze, all’interno dell’Università: punto di partenza davanti all'edificio 8 che ospita il Museo Storico dei Motori e dei Meccanismi.

Il giro in Ferrari ha unito due generazioni in una giornata di gioia, divertimento e amore per lo sport: la "festa in rosso" ha entusiasmato i ragazzi, i bambini ma anche i loro genitori. "Non avevamo dubbi sul successo dell’iniziativa - sottolineano Antonella Gugliuzza e Ilde Vulpetti, presidente e direttrice di Aslti - quando lo abbiamo proposto l’adesione è stata immediata, ci sembra un momento in linea con il nostro progetto, realizzato con il contributo del ministero delle Politiche sociali, il progetto, infatti, ha come obiettivo l’incoraggiamento per la ripartenza e per la ripresa di una nuova fase di vita dopo i periodi, altrettanto importanti, delle cure e della permanenza in ospedale".

Soddisfazione è stata espressa dal presidente della Scuderia Ferrari Club Palermo, Pietro Purpura: "Visto l’entusiasmo dei ragazzi, dei bambini e delle loro famiglie, ripeteremo sicuramente l’esperienza, anche perché il sostegno alle associazioni impegnate nel sociale, rientra nella nostra mission".

Al giro sulle Ferrari hanno partecipato anche altri pazienti seguiti nell’unita operativa di oncoematologia pediatrica dell’Ospedale Civico a testimonianza dei necessari momenti di “umanizzazione” nel percorso delle terapie. La mattina si è conclusa con la visita al Museo Storico dei Motori e dei Meccanismi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oncoematologia pediatrica, giro in Ferrari per i ragazzi del progetto "Ricomincio da me"

PalermoToday è in caricamento