rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Cronaca Villagrazia / Via Villagrazia

Omicidio di mafia in via Villagrazia, ucciso Giovan Battista Tusa

L'anziano pregiudicato, 71 anni, è stato trovato gravemente ferito da un cognato sul vialetto di casa. Nulla hanno potuto i medici del Civico. Era stato arrestato nel 1998 dopo le dichiarazioni del collaboratore Gioacchino La Barbera

Un pregiudicato con precedenti per mafia, Giovan Battista Tusa, è stato ucciso in un agguato in via Villagrazia davanti alla propria abitazione al civico 220. L'uomo è stato trovato gravemente ferito da un cognato ed è stato soccorso dal 118. Trasportato all'ospedale Civico, è morto prima che i medici potessero fare nulla. Indaga la polizia.

Tusa era stato arrestato nel 1998 dopo le dichiarazioni del collaboratore Gioacchino La Barbera, che aveva parlato della possibile apertura di una stagione di sequestri da parte degli uomini di Totò Riina. Ex dipendente delle Poste in pensione, sarebbe stato custode della proprietà del conte Naselli nel quartiere di Villagrazia e avrebbe messo a disposizione immobili per summit mafiosi, tra cui quelli per organizzare la strage di Via D'Amelio.

Tusa, condannato in primo grado a quattro anni per associazione mafiosa, è stato arrestato nuovamente nel 2002 nell'operazione "Ghiaccio" e poi assolto in primo grado.

Omicidio Giovan Battista Tusa - foto Campolo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di mafia in via Villagrazia, ucciso Giovan Battista Tusa

PalermoToday è in caricamento