Via Maqueda, tenta il colpo in un minimarket: rapinatore ucciso nella notte

La vittima è un uomo di circa 30 anni che avrebbe avuto una colluttazione con il titolare dell'attività, a due passi da Giurisprudenza. Sul posto è intervenuta la polizia che ha ascoltato il commerciante per ricostruire quanto accaduto

Il minimarket con i sigilli apposti dalla polizia in via Maqueda

Una rapina finisce nel sangue in via Maqueda. Un rapinatore di circa 30 anni è morto stanotte in centro nel corso di un colpo a un minimarket. Feriti anche due bengalesi, addetti al negozio di proprietà di un loro connazionale. Secondo le prime informazioni a uccidere il ladro nel corso di una colluttazione sarebbe stato uno dei due dipendenti del market Ronju Shop, che si trova a poche decine di metri da Giurisprudenza e Palazzo delle Aquile. E' successo tutto tra le 2 e le 2.30, come hanno riferito alcuni testimoni. A chiarire la dinamica dei fatti saranno gli investigatori della polizia.

Aggiornamento: identificata la vittima, si tratta di un 37enne palermitano

Un tentativo di rapina finito dunque nel peggiore dei modi: non sarebbero stati esplosi colpi d'arma da fuoco, come invece riferito in un primo momento. Il dipendente avrebbe utilizzato un bastone di legno, mentre la vittima aveva impugnato una bottiglia di vetro rotta. Qualcuno fra i residenti, sentendo un gran francasso e le sirene, è sceso in strada. Ferito in modo lieve anche un cliente che sarebbe intervenuto per soccorrere il commerciante.

Gli agenti hanno circoscritto l'area per avviare le indagini ed eseguire i rilievi all'interno del minimarket che questa mattina risultava chiuso e con i sigilli della polizia. Sequestrato per accertamenti il bastone utilizzato per colpire il rapinatore. Guardando all'interno del Ronju Shop di via Maqueda 169 attraverso la vetrata dell'ingresso ancora in mattinata erano visibili alcune bottiglie e altri prodotti sparsi sul pavimento, dove si nota anche qualche macchia di sangue.

Aggiornamento: arrestati i due bengalesi con l'accusa di omicidio

Il dipendente è stato ascoltato durante la notte per raccontare la sua versione dei fatti. Dovrà spiegare agli investigatori cosa sia accaduto, se conoscesse il rapinatore e se ci fossero stati dei precedenti. Sulla base di queste informazioni e dei riscontri l'autorità giudiziaria stabilirà come procedere nei suoi confronti dopo un secondo interrogatorio davanti al magistrato e agli agenti della Squadra Mobile.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (35)

  • Qui la nazionalità degli attori non ha importanza….. Chi va a rubare deve mettere in conto i rischi del mestiere …. Dovrebbero istituire un'assicurazione sulla vita per questa categoria :-)

  • La nemesi dell’inversione dei ruoli vede un palermitano sbandato vestire la parte del rapinatore cattivo e di due bengalesi, lavoratori onesti, provenienti dal profondo sud del mondo, difendere con i denti gli incassi frutto della loro fatica. Se, come sembra, la reazione alla violenza del nostro conterraneo ha provocato una violenza peggiore, dalle conseguenze letali, ci dovrebbe far riflettere sulla legittima difesa, altro cavallo di battaglia di alcuni partiti. Chissà se, chi ritiene giusta e corretta la legge che vuole legittimare le reazioni anche eccessive degli aggrediti verso gli aggressori quando invadono minacciosi la sfera privata, guarda con la stessa indulgenza la reazione, sicuramente eccessiva, di due extracomunitari che hanno reagito con rabbia omicida all’aggressione di un pregiudicato locale che sembra volesse minacciare gli aggrediti con una bottiglia rotta per ottenere l’incasso.

  • La cosa particolare, visti i commenti, è che il rapinatore era un autoctono, ma se non parlate di porti, immigrati, Orlando, a vanvera non riuscite ad esprimere un concetto logico

  • Avatar anonimo di Senzapaura
    Senzapaura

    Complimenti ai vinto un bel paio di c......

  • Avatar anonimo di Senzapaura
    Senzapaura

    Complimenti al Sig commerciante come premio indiscusso una bella 9x21 15 colpi a seguire del porto d'armi. Uova fitusi per il difensore di questi extracomunitari. Adesso e da vedere chi partecipa al funerale del malvivente afrotunisibengaindiano..

    • Avatar anonimo di sergio
      sergio

      e bravo, hai visto di dove era il delinquente ? 

  • Complimenti al commerciante fatto benissimo e speriamo preso legge su legittima difesa così chi entra X rubare aggredire etc sa che potrebbe non uscire

    • il problema è che chi entrerà per rubare per aggredire etc sa che dovrà entrare ben più armato

  • meglio un brutto processo , che un bel funerale.

    • Questo è pure vero!

  • Ce ne vorrebbero altri di episodi del genere. Devono avere paura al solo pensiero di fare una rapina.

  • Ha fatto benissimo! Con le leggi che abbiamo se uno non si fa giustizia da se è finito!

  • Innanzitutto mi trovo costretto mio malgrado a ricordare ai soliti, irrecuperabili minorati di mente che la nazionalità delle persone coinvolte è irrilevante. L'aggredito (il proprietario del negozio) è infatti un uomo di origine straniera, esattamente come l'aggressore. Inutile, quindi, partire con le consuete filastrocche, che recitate a pappagallo da buoni 12enni mentali che siete: "risorse", "l'accoglienza di ollando", "li criminali stranieri"...parole al vento. Trattasi di "normale" fatto di microcriminalità risoltosi in tragedia, che avrebbe potuto vedere coinvolti degli italiani. Giacché l'onestà o meno non dipende dalla nazionalità. Come questa vicenda dimostra, visto che -lo ribadisco a beneficio dei più duri di comprendonio- anche il titolare del negozio è di origine straniera. A proposito invece della morte dell'aggressore: sarebbe il caso di giudicare solo DOPO avere conosciuto l'esatta dinamica della vicenda. Perché è solo da questo che dovrebbe dipendere la giustificabilitá giuridica del comportamento dell'aggredito. Scordatevi "savvini" e le chiacchiere mediatiche e politiche sulla legittimità della difesa in caso di aggressione. Sono chiacchiere che servono solo ad orientare la gente verso approcci ideologici alla questione. E l'ideologizzazione torna utile a fini elettorali....inoltre qualsiasi approccio ideologico a questo tema è inopportuno perché la "legittimità" (giuridica) dell'uccisione di un aggressore debba inevitabilmente essere valutata caso x caso, su basi pragmatiche. Cioè accertando cos'è effettivamente accaduto in concreto.

  • Avatar anonimo di 800a
    800a

    Appena riapri ti porto una cassata.bravo.

  • Avatar anonimo di Tony x
    Tony x

    Bravo il commerciante...complimenti....e la polizia dove era? Ni me suoro?

  • Medaglia d’oro subito!!

  • E il Paladino che dice, che dice? Muto è? Non parla, eppure è successo a due passi da casa sua!!!

  • Adesso il sindaco da che parte sta

    • Avatar anonimo di marisa
      marisa

      ma ha letto che il commerciante è straniero? da che parte sta..che commento ....

    • Con gli scalcagnati!

  • Ben gli sta!! Onore al commerciante!!

  • Avatar anonimo di giuseppe
    giuseppe

    Non bastava la feccia nostrana ad  inquinare la nostra città...

  • Avatar anonimo di giuseppe
    giuseppe

    Quindi, se non avesse reagito, sarebbe stato vittima della rapina. Questo dunque il risultato che la legge Salvini ha un senso, Eccome.....

  • Avatar anonimo di KIWI
    KIWI

    Questi sono gli effetti dell' accoglienza incontrollata. A Palermo entra chiunque. Ora dobbiamo accollarci pure i delinquenti magrebini. Grazie Leoluca!!

  • ma cosa c è d ascoltare... ma cosa c e da procedere nei confronti del proprietario del market... dategli una medaglia e assumetelo in polizia!!!

  • Ecco una delle risorse di sinistra, intervistate u Sinnaco che vuole i porti aperti per far entrare altra delinquenza

  • dato che l'integrazione voluta da Orlando a permesso anche di Avere criminali di Altre culture ormai la città e invivibile

    • Se te na vai tu dalla città, un po’ di grammatica la recuperiamo!

    • visto il festival di errori grammaticali in sole 20 parole devo presumere che anche tu venire da altre culture

  • Avatar anonimo di Klauss
    Klauss

    Purtroppo temo grossi problemi per il titolare del market..

  • finalmente una bella notizia!il rapinatore è morto.pure extracomunitario,bene.un altro in meno.spero che il commerciante se l cavi anche perché non era armato ma si è difeso.ottimo

    • Avatar anonimo di sergio
      sergio

      rapinatore = compaesano tuo; commerciante onesto rapinato che ragisce = straniero. glielo dici tu a salvino ora ?

      • straniero o no,non fa niente sempre ladro è

  • Inaccettabile un fatto del genere a soli due passi dal Palazzo di Città...

  • Questo è il risultato del fatto che in italia non esiste la giustizia.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Le "vampe" di San Giuseppe infiammano la città, a Ballarò arance contro polizia e vigili

  • Cronaca

    Padre e figlio freddati allo Zen, convalidato l'arresto del reo confesso

  • Cronaca

    Zen sotto assedio, perquisizioni nelle case: preso 22enne con pistola e coca

  • Cronaca

    Arriva il presidente cinese, città blindata: divieti e strade chiuse al traffico

I più letti della settimana

  • Omicidio allo Zen, sparatoria in strada: morti padre e figlio

  • Cocaina a gogò per i professionisti: terremoto nella mafia di Porta Nuova, 32 arresti

  • Incidente mortale in via Roma, con l'auto uccide pedone e poi scappa

  • Gli omicidi dello Zen, un giovane si costituisce: "Sono stato io a sparare"

  • Omicidio nella notte: ucciso con un colpo di pistola in via Gaetano Costa

  • Il killer che parla, i 12 spari al tramonto e il silenzio dello Zen: "Una lite dietro l'omicidio"

Torna su
PalermoToday è in caricamento