Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Omicidio a Tre Fontane, ucciso 46enne di Carini: freddato da due killer

La vittima è Giuseppe Marcianò. Si segue la pista mafiosa: l'uomo è genero del boss Diego Burzotta. E' stato assassinato a colpi di arma da fuoco mentre era in sella al suo motorino

Giuseppe Marcianò

Omicidio nella tarda mattinata di oggi a Tre Fontane, una frazione di Campobello di Mazara. Un uomo di 46 anni originario di Carini, Giuseppe Marcianò, è stato ucciso a colpi di arma da fuoco mentre era in sella al suo scooter. La vittima stava raggiungendo un podere di sua proprietà, nei pressi di un parco acquatico, nei pressi del lungomare. 

Si segue la pista mafiosa: l'uomo - che aveva precedenti di polizia - è genero del boss Diego Burzotta. Secondo le prime ricostruzioni Marcianò sarebbe stato freddato da due killer. Il suo corpo è stato trovato riverso sul selciato. A duecento metri di distanza dal cadavere c'erano la moto della vittima e la macchina utilizzata dai sicari, una Fiat Uno. I killer l'hanno poi bruciata per eliminare ogni possibile traccia. Da accertamenti è emerso che si trattava di una vettura rubata. Le indagini sono svolte dai carabinieri del Nucleo investigativo di Trapani e sono coordinate dal procuratore aggiunto della Dda di Palermo Paolo Guido. La Dda di Palermo ha disposto l'autopsia, sul corpo di Marcianò.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio a Tre Fontane, ucciso 46enne di Carini: freddato da due killer

PalermoToday è in caricamento