rotate-mobile
Cronaca

Senzatetto accoltellato in un fabbricato a Marina di Carrara, fermato un palermitano

Il cadavere di Paolo Fiorentino, 46enne originario di Casoli (Chieti), è stato rinvenuto all'interno dell'ex colonia Vercelli. A colpirlo sarebbe stato un 67enne che è stato rintracciato dai carabinieri. Sequestrata l'arma che sarebbe stata utilizzata al termine di un'accesa lite fra i due

Lite fra senzatetto finisce nel sangue, fermato un palermitano. E’ successo a Marina di Carrara, in provincia di Massa Carrara, dove ieri mattina è stato trovato il cadavere di Paolo Fiorentino, un 46enne originario di Casoli, in provincia di Chieti. A scoprirlo sarebbe stata una donna che era andata a fare visita alla vittima che si rifugiava nell’ex colonia Vercelli. Sul corpo di Fiorentino sono state riscontrate alcune ferite da arma da taglio.

Secondo quanto ricostruito sino ad ora, Fiorentino avrebbe avuto un’accesa discussione con un altro clochard che come lui occupava abusivamente il fabbricato. Quest’ultimo avrebbe impugnato un coltello, lo avrebbe colpito e sarebbe fuggito facendo perdere le proprie tracce. Si tratta di un palermitano di 67 anni, F.D.B., fermato dai carabinieri che indagano sull’accaduto. Sequestrata l’arma che sarebbe stata utilizzata per l’omicidio.

Sgomento a Casoli dove Paolo Fiorentino era molto conosciuto. Il sindaco Massimo Tiberini, a quanto apprende la redazione di ChietiToday, si è mobilitato per far sì che la salma possa tornare in Abruzzo, nella sua terra, e celebrare i funerali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senzatetto accoltellato in un fabbricato a Marina di Carrara, fermato un palermitano

PalermoToday è in caricamento