Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca Zen

Allo Zen una messa per Aldo Naro, il padre: "Non è morto invano"

Una folla commossa ha partecipato, presso la parrocchia di San Filippo Neri, alla funzione per il trigesimo dalla morte del ragazzo ucciso il mese scorso in una rissa all'interno della discoteca Goa. In chiesa anche i familiari, la fidanzata e il sindaco Leoluca Orlando

Aldo Naro

Una folla commossa ha partecipato stamani, presso la parrocchia di San Filippo Neri nel quartiere Zen, alla messa celebrata in occasione del trigesimo dalla morte di Aldo Naro, il 25enne di San Cataldo, ucciso nella notte tra il 14 e 15 febbraio durante una rissa all'interno della discoteca Goa.

Alla celebrazione, officiata da padre Michele Pertini e dal cardinale Paolo Romeo, erano presenti anche i genitori e la sorella del ragazzo.  "La partecipazione di centinaia di persone - ha detto il padre di Aldo, Rosario Naro - conferma che c'e' speranza per chi vuole vivere in pace con il prossimo. Dimostra che mio figlio non è morto invano".  "Se l'uomo facesse suoi i comandamenti di Dio, come 'amerai il prossimo tuo come te stesso', non ci sarebbe spazio per fatti del genere come l'omicidio di Aldo", ha detto il cardinale Romeo al termine della messa.

In chiesa anche il sindaco Leoluca Orlando. "Voglio ringraziare e dare un abbraccio ai genitori e alla sorella di Aldo Naro, vittima di un'assurda violenza, per la loro presenza e testimonianza. Ringrazio  - ha sottolineato - anche tutto il quartiere per la commossa ed affettuosa partecipazione. Sono d'accordo con le parole di padre Michele Pertini quando afferma che non tutto è marcio al San Filippo Neri, così come non tutto è marcio nell'intera città di Palermo. Concordo anche con le parole del cardinale Paolo Romeo quando spiega che il superamento dell'indifferenza è la premessa per costruire una vera comunità rispettosa dei diritti e dei doveri di tutti e di ciascuno".

E intanto proseguono le indagini dei carabinieri, che vogliono capire se il diciassettenne che si è autoaccusato dell'omicidio del giovane medico ha raccontato tutta la verità e appurare chi ha materialmente partecipato alla rissa. Nel mirino degli investigatori c'è la "squadra" dei buttafuori abusivi dello Zen.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allo Zen una messa per Aldo Naro, il padre: "Non è morto invano"

PalermoToday è in caricamento