rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Omicidio al Goa, confessa l'assassino di Aldo Naro: "Sono stato io"

Si tratta di un ragazzo di 17 anni: si è costituito direttamente nel carcere minorile Malaspina confessando di essere l'autore dell'uccisione del giovane medico di 25 anni morto con un calcio alla nuca, durante una rissa

"Sono stato io": un ragazzo di 17 anni si è costituito direttamente nel carcere minorile Malaspina confessando di essere l'autore dell'uccisione di Aldo Naro, il medico di 25 anni morto con un calcio alla nuca, nel corso di una rissa avvenuta venerdì notte nella discoteca Goa. Si tratta di un giovane dello Zen, incensurato, già ascoltato nelle scorse ore dagli inquirenti, che adesso sta per essere ascoltato da un magistrato della Procura minorile. "Sono venuto a consegnarmi, sono io quello che cercate", avrebbe detto il ragazzo, una volta varcato l'ingresso del Malaspina.

Secondo alcune indiscrezioni i carabinieri del nucleo investigativo erano già risaliti all'omicida dalle scorse ore.  Adesso la conferma. L'assassino di Aldo Naro ha dunque un nome. Nome che i carabinieri - trattandosi di un ragazzo minorenne - non hanno fornito. Il giovane - sentendosi braccato - nelle ultime ore si era reso irreperibile. Poi ha fatto retromarcia e ha deciso di costituirsi.

GUARDA IL VIDEO DEI FUNERALI

Sarebbero state decisive le telecamere installate all'interno della discoteca. Ma un ruolo importante lo hanno giocato anche le testimonianze di coloro che venerdì erano all'interno del locale, e che gli inquirenti hanno a poco a poco raccolto. Il cerchio si era ristretto col passare delle ore: cinque sospettati, tutti ragazzi dello Zen, che insieme si sarebbero imbucati alla festa di Carnevale, nella quale c'era anche Aldo Naro.

“Voglio esprimere, a nome dell’Amministrazione comunale, apprezzamento per l’operato delle forze dell’ordine e della magistratura per l’ottima gestione del caso dell’omicidio di Aldo Naro - afferma in una nota il sindaco Leoluca Orlando -. Rinnovo i miei sentimenti di vicinanza e solidarietà alla famiglia del giovane. Ribadisco che il Comune darà mandato all’avvocatura per la costituzione di parte civile nel processo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio al Goa, confessa l'assassino di Aldo Naro: "Sono stato io"

PalermoToday è in caricamento