L'omicidio al Cep, notte di interrogatori in Questura: rilasciato sospettato

Gli uomini della Squadra mobile, diretti da Rodolfo Ruperti, hanno ascoltato a lungo un uomo inizialmente sospettato di avere avuto un ruolo nel delitto di Francesco Paolo Lombardino. Restano ancora misteriosi i contorni dell'agguato mortale

Il luogo dell'omicidio

E' stata una lunga notte di interrogatori quella appena trascorsa in Questura. Gli uomini della Squadra mobile, diretti da Rodolfo Ruperti, hanno ascoltato a lungo un uomo inizialmente sospettato di avere avuto un ruolo nell'omicidio di Francesco Paolo Lombardino e poi stato rilasciato. Sentite anche altre persone, soprattutto parenti e vicini del carpentiere 47enne ucciso nella notte tra giovedì e venerdì al Cep.

Omicidio al Cep,gli sparano sotto casa: carpentiere muore in ospedale

L'uomo, incensurato, è morto dissanguato all'ospedale Cervello a causa di un colpo di pistola che lo ha raggiunto all'inguine. Ad essere sentito a lungo dagli inquirenti sarebbe stato proprio l'uomo che ha accompagnato la vittima al nosocomio. L'inchiesta è coordinata dalla pm Amelia Luise. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | L'omicidio al Cep nella notte, una chiazza di sangue sull'asfalto: le immagini dal luogo del delitto

Restano ancora misteriosi i contorni dell'agguato mortale avvenuto in via Benvenuto Cellini, tra via Gaetano Zumbo e via Pietro Dell'Aquila. L'omicidio sembra un vero e proprio rompicapo per gli investigatori che avrebbero trovato pochissima collaborazione dagli abitanti del quartiere e dagli stessi parenti dell'uomo ucciso. Secondo quanto si apprende ci sarebbero alcune incongruenze tra le versione raccontate alla polizia, soprattutto sul luogo del ferimento. E infatti gli agenti infatti hanno identificato a fatica il luogo dove è avvenuto l’omicidio. Lombardino potrebbe essere rimasto vittima di una lite di vicinato, ma secondo quanto si apprende non è esclusa neppure una rissa tra parenti finita nel peggiore dei modi. E' fissata per oggi l'autopsia sul corpo della vittima.

L'omicidio al Cep è un rompicapo: tra le ipotesi prende quota la rissa tra parenti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • Abbattuto il pilastro del cancello di Villa Igiea: assessore chiama i carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento