Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

L'omicidio dell'avvocato Fragalà, pentita indica pista passionale

Secondo Monica Vitale, il penalista sarebbe stato ucciso per un comportamento "poco rispettoso" nei confronti della donna di un boss. I carabinieri indagano su alcune persone

 

La collaboratrice di giustizia, Monica Vitale, indica la pista passionale per l'omicidio dell'avvocato penalista, Enzo Fragalà, aggredito il 23 febbraio del 2010 all'uscita dal suo studio nei pressi del tribunale e morto tre giorni dopo in seguito alle gravi ferite riportate.
 
La pentita sostiene che il legale avrebbe avuto un comportamento "poco rispettoso" nei confronti della donna di un boss e sarebbe stato assassinato da un killer mandato dai capi del mandamento. I carabinieri indagano su alcune persone indicate dalla Vitale.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'omicidio dell'avvocato Fragalà, pentita indica pista passionale

PalermoToday è in caricamento