rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca Cruillas

Omicidio a Cruillas, convalidato l’arresto dei cinque indagati

La decisione del giudice a quattro giorni di distanza dal delitto di piazza Lampada della Fraternità, nel quale è morto Roberto Frisco

Il gip Lorenzo Matassa ha convalidato l’arresto dei cinque indagati nella vicenda dell’omicidio di Roberto Frisco, morto sabato scorso a Cruillas, riservandosi sulla misura cautelare. In quella serata di follia è morto Frisco e altre quattro persone sono rimaste ferite. Il più grave è il padre della vittima, il cinquantaquattrenne Giuseppe, ricoverato all’ospedale Cervello. Giorni di fitte indagini per gli investigatori, impegnati a rintracciare e ascoltare eventuali testimoni, per capire cosa sia successo negli attimi precedenti all’omicidio.

Intanto nell’interrogatorio di garanzia hanno risposto Giuseppe Lo Piccolo, il figlio Salvatore (19 anni), e Francesco Frisco (31 anni). Ha preferito non rispondere Nunzio Lo Piccolo (23 anni), uno dei figli di Giuseppe, ricoverato nel reparto di chirurgia vascolare dell’ospedale Cervello. L’altro indagato, Giuseppe Frisco è in rianimazione e l’interrogatorio è stato rinviato per motivi di salute. Discordanti le versioni fornite dai componenti delle famiglie rivali. Secondo Francesco Frisco, il coltello lo avrebbe portato Giuseppe Lo Piccolo. Mentre, secondo i Lo Piccolo, i coltelli (due quelli sequestrati dai carabinieri) li avevano i Frisco.

Una delle ipotesi vagliate dai militari vede coinvolto invece un altro soggetto, ancora da identificare, che potrebbe aver provocato la rissa e che avrebbe a che fare con una pizzeria della zona. I Frisco sarebbero andati nel locale e avrebbero avuto un alterco con questa persona, che potrebbe essere uno dei dipendenti dell’attività di ristorazione o un altro cliente. E quest’ultimo potrebbe aver chiesto l’intervento dei Lo Piccolo. Uno di loro sarebbe andato insieme al soggetto (attualmente senza identità) per un primo confronto dove i Lo Piccolo avrebbero avuto la peggio.? Dopo l’affronto avrebbero deciso di andare dai Frisco per riparare allo "sgarro" appena subito. A questo punto la discussione sarebbe degenerata. Ma si tratta soltanto di una delle piste battute dai carabinieri,

E per quanto riguarda invece l’omicidio di Borgo Nuovo il gip ha convalidato la misura cautelare in carcere per Francesco Lo Monaco (49 anni), il dipendente del Rap che sabato pomeriggio avrebbe sparato a Vincenzo Barbagallo (68 anni).
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio a Cruillas, convalidato l’arresto dei cinque indagati

PalermoToday è in caricamento