Uccise presunto amante della moglie: "E' bipolare", assolto anche in appello

Il 13 gennaio del 2015 a Cerda l'ex finanziere Calogero Cicero sparò a Vincenzo La Tona, ferendolo a morte. Confermata la sentenza di primo grado. Secondo una perizia "non è in grado di intendere e volere"

Il luogo dell'omicidio

La corte d'assise d'appello ha assolto - perché incapace di intendere e volere - Calogero Cicero, l'ex finanziere che il 13 gennaio 2015 uccise con la pistola d'ordinanza Vincenzo La Tona, impiegato dell'ufficio tecnico del Comune di Cerda. Cicero, convinto che la vittima fosse l'amante della moglie, fece irruzione all'interno del municipio e con la sua Beretta esplose sette colpi che raggiunsero Tona al torace e alla testa. Già assolto in primo grado, una nuova perizia ha confermato anche in appello che l'imputato non era in sé quando premette il grilletto.

Le immagini dal luogo dell'omicidio - VIDEO

Secondo i periti, Cicero - assistito dagli avvocati Salvatore Priola e Barbara Mistretta - soffriva e soffre del cosiddetto "disturbo bipolare", conosciuto anche come disturbo maniaco-depressivo, che si manifesta con gravi alterazioni dell'umore e fasi di depressione. Fu Cicero stesso a consegnarsi ai carabinieri, ammettendo: "Ho ucciso l'amante di mia moglie".

Calogero Cicero-2

Potrebbe interessarti

  • Pesciolini d'argento, piccoli ma così fastidiosi: come eliminarli dalle case palermitane

  • Al sole sì ma con il filtro giusto, cosa non deve (mai) contenere una crema solare

  • Che rumori, questa casa non è un inferno: come insonorizzare un'abitazione a Palermo

  • Addio pelle secca, cosa fare (e non) per scongiurarla anche con prodotti naturali

I più letti della settimana

  • Incidente in corso dei Mille, scontro fra un'auto e uno scooter: morto un giovane

  • Lo Stato vende 30 immobili in Sicilia, quattro le occasioni a Palermo e provincia  

  • Sferracavallo, stuprata mentre aspetta il treno per l'aeroporto: fermato diciannovenne

  • L'incidente di corso dei Mille, muore in ospedale anche il cugino di Montesano

  • Via Roma, mostra il dito medio alla polizia: arrestato dopo un parapiglia

  • Corso dei Mille, rapinatori armati di pistola assaltano il Conad: bottino da 10 mila euro

Torna su
PalermoToday è in caricamento