Uccise presunto amante della moglie: "E' bipolare", assolto anche in appello

Il 13 gennaio del 2015 a Cerda l'ex finanziere Calogero Cicero sparò a Vincenzo La Tona, ferendolo a morte. Confermata la sentenza di primo grado. Secondo una perizia "non è in grado di intendere e volere"

Il luogo dell'omicidio

La corte d'assise d'appello ha assolto - perché incapace di intendere e volere - Calogero Cicero, l'ex finanziere che il 13 gennaio 2015 uccise con la pistola d'ordinanza Vincenzo La Tona, impiegato dell'ufficio tecnico del Comune di Cerda. Cicero, convinto che la vittima fosse l'amante della moglie, fece irruzione all'interno del municipio e con la sua Beretta esplose sette colpi che raggiunsero Tona al torace e alla testa. Già assolto in primo grado, una nuova perizia ha confermato anche in appello che l'imputato non era in sé quando premette il grilletto.

Le immagini dal luogo dell'omicidio - VIDEO

Secondo i periti, Cicero - assistito dagli avvocati Salvatore Priola e Barbara Mistretta - soffriva e soffre del cosiddetto "disturbo bipolare", conosciuto anche come disturbo maniaco-depressivo, che si manifesta con gravi alterazioni dell'umore e fasi di depressione. Fu Cicero stesso a consegnarsi ai carabinieri, ammettendo: "Ho ucciso l'amante di mia moglie".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Calogero Cicero-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto al largo di Palermo, scossa di magnitudo 2.7 avvertita dalla popolazione

  • Incidente all'Acquapark, giovane batte la testa: ricoverato in gravi condizioni

  • Figlia morta dopo il Gratta e vinci perdente: chiesta condanna a 6 anni per la mamma infermiera

  • Vendono frutta e verdura con il reddito di cittadinanza in tasca, nei guai 2 fratelli

  • Con lo scooter investì e uccise un anziano e il suo cane, morto un trentenne

  • Suicidio all'Uditore, cinquantenne si getta dalla finestra e muore

Torna su
PalermoToday è in caricamento