menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La cerimonia

La cerimonia

L'officina del tram intitolata a Giovanni Mannino, operaio morto nel cantiere

La Filca Cisl: "Questa tragedia serva da monito per vigilare sul rispetto della sicurezza negli ambienti di lavoro"

L’officina del tram in via Castellana è stata intitolata oggi a Giovanni Mannino, l’operaio di  41 anni morto ad aprile del 2013 mentre stava lavorando nel cantiere dell’opera in via Leonardo Da Vinci. Lo rendono noto Antonino Cirivello e Paolo D’Anca, segretario generale e provinciale della Filca Cisl Palermo Trapani che ringraziamo l’azienda Sis e il Comune per avere voluto rendere omaggio alla memoria di Mannino. “Tragedie come queste – dichiarano Cirivello e D’Anca – devono servire da monito per le istituzioni e per gli organi competenti, a vigilare sul rispetto della sicurezza negli ambienti di lavoro”.

"L'intitolazione del deposito dei Tram di Borgo Nuovo a Giovanni Mannino - ha dichiarato il sindaco Leoluca Orlando - è un modo per confermare la vicinanza della città, delle imprese e dell'Amat ai familiari dell'operaio scomparso. Nel momento in cui entra in pieno esercizio il tram, che costituisce una autentica rivoluzione culturale in direzione della mobilità sostenibile nella nostra città, il pensiero non può che andare a chi a quell'opera lavorava e lavorando ha perso la vita. Questa cerimonia - ha concluso Orlando - è un nuovo e forte monito affinché sempre maggiore sia l'impegno di tutti per la sicurezza dei luoghi di lavoro e per la salvaguardia del bene supremo della vita".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento