Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Malaspina / Via Galileo Galilei

Casa, comitato occupa gli uffici dell’Anagrafe in via Galilei

I militanti chiedono che non sia applicata retroattivamente la norma del "Piano Casa" nazionale che prevede il distacco delle utenze e l'annullamento delle residenze per chi occupa abusivamente un alloggio

L'ufficio Anagrafe occupato

Alcune famiglie senza casa del comitato "PrendoCasa" hanno occupato gli uffici dell'Anagrafe del Comune in via Galileo Galilei per chiedere che non sia applicata retroattivamente la norma del "Piano Casa" nazionale che prevede il distacco delle utenze e l'annullamento delle residenze per chi occupa abusivamente un alloggio.

Già un mese fa, le stesse famiglie avevano occupato gli uffici dell'assessorato alla Partecipazione, e avevano ottenuto un incontro con l'assessore, Giusto Catania, al quale rinnovano ora la richiesta di non dare attuazione alla norma contestata.

"In una città come la nostra il quadro generale tutto fuorchè confortante assume tutte le estremizzazioni del caso che impongono una presa di coscienza generale per far fronte alle gravi emergenze sociali", dice Emiliano Spera portavoce del comitato.

LA NOTA DEL COMUNE - Le famiglie del comitato “PrendoCasa Palermo” hanno avuto un incontro con la dirigente dell’ufficio comunale, Mariolina Lobbato, la quale ha garantito ai manifestanti che sarà fatto un approfondimento per verificare se sia possibile, nel rispetto della legge, rendere non retroattiva l’applicazione dell’articolo 5 del Piano Casa, anche sulla base delle esperienze fatte da altri Comuni italiani. L’articolo 5 è quello che prevede che non si possano effettuare allacciamenti alle utenze per coloro che occupano abusivamente un immobile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa, comitato occupa gli uffici dell’Anagrafe in via Galilei

PalermoToday è in caricamento