Occhipinti: “Tram, il sindaco minaccia dimissioni? Una sfida al mov139”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Le Ztl che si vogliono introdurre a Palermo non faranno che aggravare lo smog e l'inquinamento perché si introduce il principio secondo cui chi inquina paga. Sarà solo l’ennesimo salasso per i palermitani che non farà diminuire l’inquinamento, con buona pace della salute dei residenti e di chi lavora in centro”. Lo dice il consigliere comunale di Palermo Filippo Occhipinti.

“Il sindaco minaccia di dimettersi? Non è un problema delle opposizioni, anzi potrebbe essere una opportunità, visti i modesti risultati sin qui raccolti - continua Occhipinti - la dichiarazione del sindaco ha, invece, il vago sapore di una sfida  alla sua maggioranza, il Movimento 139,  e a chi vuole rimanere attaccato alla poltrona. Io ragionerò solo nell'interesse dei palermitani e della città, non mi farò condizionare da minacce, sono pronto a tornare al mio lavoro anche subito se servisse a non fare introdurre l'ennesimo balzello. I soldi per il tram si possono trovare nel bilancio 2016, tagliando sprechi e sovrapposizioni. Invito le altre  forze politiche che si dichiarano contrarie alle Ztl a fare altrettanto, ma ho l’impressione sia stato tutto già stabilito e che assisteremo a un gioco delle parti”. 

Torna su
PalermoToday è in caricamento