Cronaca

Gomme invernali o catene, dal 15 novembre scatta l'obbligo: le strade siciliane interessate

Vietato circolare senza in alcuni tratti autostradali fino al 15 marzo. E dal 14 dicembre i divieti si estenderanno anche alle statali. Per chi non dovesse adeguarsi previste multe da un minimo di 84 euro ad un massimo di 335 euro

A partire da giovedì e fino al 15 marzo, per tutti i veicoli a motore (motocicli esclusi) scatta l’obbligo di catene a bordo o l’utilizzo di pneumatici invernali sulle autostrade in gestione Anas normalmente esposte al rischio di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio durante la stagione invernale. Dal 14 dicembre e fino al 15 marzo, l’obbligo sarà in vigore anche sulle strade statali. Chi non dovesse adeguarsi potrebbe incappare in una sanzione amministrativa anche salata: nei centri abitati l'importo sarà compreso fra i 41 ed i 168 euro, mentre su autostrade o strade extraurbane l'ammontare della multa salirà da un minimo di 84 euro fino ad arrivare ad un massimo di 335 euro. Inoltre, una volta constatata la violazione del conducente, questi non potrà riprendere la marcia fino a che non avrà dotato il veicolo di mezzi antisdrucciolevoli. Se l’ordine non dovesse essere rispettato, si applicherà una sanzione di 84 euro con relativa decurtazione di tre punti dalla patente da parte delle forze dell'ordine preposte.

I tratti autostradali interessati

A19 “Palermo - Catania”, tra gli svincoli di Scillato e Mulinello (dal km 56,700 al km 130,000)
A29 “Palermo - Mazara del Vallo”, dal km 51,000 al km 84,100, tra Alcamo e Santa Ninfa;
A29dir “Alcamo - Trapani”, dal km 0,000 al km 21,300, tra Alcamo e Fulgatore.

Le strade statali

SS 116 “Randazzo Capo D’Orlando”, dal km 0,000 al km 45,000;
SS 117 “Centrale Sicula”, dal km 8,000 al km 45,000 e dal km 48,500 al km 70,156;
SS 117bis “Centrale Sicula”, dal km 0,000 al km 15,000 e dal km 35,000 al km 53,000;
SS 117ter “Di Nicosia”, sull’intera estensione;
SS 118 “Corleonese Agrigentina”, dal km 34,400 al km 76,700;
SS 120 “Dell’Etna e delle Madonie”, dal km 25,000 al km 205,000;
SS 121 “Catanese”, dal km 63,000 al km 113,000, dal km 182,000 al km 190,000 e dal km 198,000 al km 204,400;
SS 122bis “Agrigentina”, dal km 12,000 al km 15,335;
SS 124 “Siracusana”, dal km 48,000 al km 68,000;
SS 185 “Di Sella Mandrazzi”, dal km 20,000 al km 45,000;
SS 186 “Di Monreale”, dal km 9,000 al km 24,100;
SS 188 “Centro Occidentale Sicula”, dal km 109,000 al km 159,600;
SS 188/C “Centro Occidentale Sicula”, sull’intera estensione;
SS 189 “Della Valle del Platani”, dal km 0,000 al km 10,000;
SS 192 “Della Valle del Dittaino”, dal km 0,000 al km 8,000;
SS 194 “Ragusana”, dal km 44,500 al km 62,000;
SS 284 “Di Bronte”, dal km 0,000 al km 30,000;
SS 286 “Di Castelbuono”, dal km 15,000 al km 42,380;
SS 288 “Di Aidone”, dal km 35,500 al km 51,900;
SS 289 “Di Cesarò”, dal km 19,000 al km 52,500;
SS 290 “Di Alimena”, dal km 0,000 al km 16,000 e dal km 33,000 al km 47,520;
SS 561 “Pergusina”, sull’intera estensione;
SS 575 “Di Troina”, dal km 0,000 al km 13,000;
SS 624 “Palermo-Sciacca”, dal km 10,000 al km 23,000;
SS 643 “Di Polizzi”, dal km 0,000 al km 15,000.

Gomme invernali, quali scegliere e perchè

In caso di allerta meteo, l'obbligo scatterà anche in altri tratti di strada 

SS 116 “Randazzo Capo D’Orlando”, dal 45,000 al km 62,000;
SS 120 “Dell’Etna e delle Madonie”, dal 205,000 al km 210,000;
SS 121 “Catanese”, dal km 45,500 al km 63,000;
SS 124 “Siracusana”, dal km 15,800 al km 48,000 e dal km 68,000 al km 81,000;
SS 185 “Di Sella Mandrazzi”, dal km 10,000 al km 20,000 e dal km 45,000 al km 52,000;
SS 192 “Della Valle del Dittaino”, dal 8,000 al km 15,000;
SS 194 “Ragusana”, dal km 30,000 al km 44,500 e dal km 62,000 al km 85,000;
SS 287 “Di Noto”, dal km 0,000 al km 9,000;
SS 288 “Di Aidone”, dal km 31,500 al km 35,500;
SS 289 “Di Cesarò”, dal km 10,000 al km 19,000;
SS 385 “Di Palagonia”, dal km 50,000 al km 55,150;
SS 514 “Di Chiaramonte”, sull’intera estensione;
SS 575 “Di Troina”, dal 13,000 al km 25,000;
SS 683 “Licodia Eubea - Libertinia”, sull’intera estensione.

L’obbligo è segnalato su strada tramite apposita segnaletica verticale ed ha validità anche al di fuori dei periodi indicati, in caso di condizioni meteorologiche caratterizzate da precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio. L’ordinanza è stata emanata in attuazione delle norme che hanno modificato alcune disposizioni del Codice della Strada (Art. 1 della Legge 29 luglio 2010, n° 120 “Disposizioni in materia di sicurezza stradale”). Per maggiori informazioni è possibile consultare la pagina “piani e interventi” del sito Anas.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gomme invernali o catene, dal 15 novembre scatta l'obbligo: le strade siciliane interessate

PalermoToday è in caricamento