rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Via del Vespro

Ospedale Policlinico, entrano in funzione 17 nuovi posti letto di terapia intensiva

Si tratta del reparto costato 4 milioni di euro e già inaugurato ad agosto 2021 dal presidente della Regione. Dopo la consegna dei lavori le analisi microbiologiche hanno evidenziato alcuni problemi che sono stati però risolti. Intanto sono state quasi completate le procedure del concorso regionale per anestesisti

Ci sono voluti quattro mesi per mettere a punto gli ultimi dettagli, sistemare gli impianti di climatizzazione, l’erogazione dell’aria, fare le pulizie, eseguire la sanificazione e altro ancora, ma alla fine i diciassette posti letto di Terapia intensiva del Policlinico, costati 4 milioni di euro inaugurati in estate alla presenza dei massimi vertici della Regione, sono entrati in funzione.

I primi pazienti - al momento no Covid - sono stati accolti all’interno della nuova area ieri pomeriggio. Si tratta di un "reparto - si legge in una nota diffusa dall’ospedale - realizzato presso l’edificio d’emergenza Covid coordinata da Salvatore D’Urso. I posti saranno progressivamente resi disponibili fino a totale regime nelle prossime ore". Eppure il reparto, da programma, doveva essere disponibile già a ottobre.

In effetti, dopo la consegna dei lavori, sono emersi alcuni problemi durante le verifiche effettuate dal soggetto attuatore il 30 dicembre. "L’Aoup - si legge ancora nella nota - si era attivata subito per effettuare pulizie, sanificazioni, controlli microclimatici, colture batteriologiche e campionamenti in aria, indispensabili per verificare le condizioni ottimali per aprire il reparto".

Nel corso delle indagini microbiologiche era stata riscontrata "un'inadeguatezza nel numero di ricambi di aria. Con l'intervento della ditta che ha realizzato l'impianto e che ne conosceva le caratteristiche il problema è stato superato e l'impianto è in grado di erogare le portate necessarie", aggiungono dal Policlinico.

I nuovi rilievi hanno dato esito positivo e il commissario straordinario del Policlinico, Alessandro Caltagirone, ha disposto l'apertura della struttura: "Gli interventi realizzati - sottolinea - erano indispensabili per aprire in sicurezza e offrire ai pazienti gli standard previsti dalle norme. Ringrazio il presidente Musumeci e l'ingegnere D'Urso per il supporto fornito per il superamento del problema".

Nel frattempo sono state completate le procedure del concorso regionale per trovare e dotare l'ospedale degli anestesisti che serviranno per mandare avanti le attività. L’organico sarà integrato non appena scadrà il periodo di preavviso previsto nei contratti dei vari medici che arriveranno presto al Policlinico da altre strutture sanitarie della città o dell'Isola.

"Dietro le macchine e le tecnologie d’avanguardia - afferma il rettore di Unipa, Massimo Midiri - ci sono delle persone che operano con grande professionalità e molto spesso oltre i limiti. L’apertura della nuova terapia intensiva è il raggiungimento di un risultato, per cui esprimo il più sentito plauso, ottenuto con uno sforzo collettivo. Ringrazio il professore Antonino Giarratano, il commissario straordinario, l'ingegnere D’Urso, il presidente Musumeci, l’assessore Razza e tutti i colleghi e i tecnici dell’Ateneo e del Policlinico, tra i migliori del nostro Paese, che si sono profusi con dedizione ed impegno per rispondere ad un’esigenza per la tutela della salute di tutta la nostra comunità".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale Policlinico, entrano in funzione 17 nuovi posti letto di terapia intensiva

PalermoToday è in caricamento