Nuovo deposito al cimitero dei Rotoli Partito il restyling fra i viali

Alla sala Bonanno, che fin ora ha ospitato centinaia di salme senza posto, tornerà il museo del camposanto di Vergine Maria. In questi giorni saranno ridipinte tutte le ringhiere

Il cimitero di Santa Maria dei Rotoli

La sala Bonanno, quella che fin ora è stata la protagonista dell’emergenza sepolture palermitana e ha contenuto centinaia di salme, tornerà ad ospitare il museo del camposanto di Santa Maria dei Rotoli. Ieri è stata completata, infatti, la nuova camera mortuaria che accoglierà le salme in attesa di sepoltura. Si tratta di un locale ampio, pulito, spazioso, areato, capace di contenere duecento salme e in casi di emergenza anche trecento. Gli uomini di Gesip hanno cominciato le procedure di trasferimento delle bare nei i nuovi locali e la Sala Bonanno, che fin ora è stata adibita e usata come grande deposito in aggiunta a quello già presente fra le tombe gentilizie del camposanto ma troppo piccolo per contenere i grandi numeri dell’emergenza, tornerà ad adempiere alla sua originaria funzione. Sono cominciati, inoltre, i lavori per la riparazione del forno crematorio guasto dalla fine di marzo. Secondo le promesse fatte da Gesip entro fine mese si dovrebbe tornare a cremare ai Rotoli dove, lo ricordiamo, c’è l’unica struttura di tutta la Sicilia.

Il restyling del camposanto più grande della città, non si ferma, però, soltanto al nuovo deposito. “Già da oggi– ha dichiarato Nicola Presti, responsabili delle attività cimiteriali del camposanto – abbiamo cominciato la ritinteggiatura di tutte le ringhiere del cimitero che contribuiranno a rinnovare e migliorare l’immagine di tutta la struttura”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

Torna su
PalermoToday è in caricamento