Palermo a misura di bimbi e ragazzi: nuovi parchi divertimento dallo Zen a Brancaccio

Ammonta a 75 mila euro la spesa per la realizzazione degli spazi per i più piccoli in città. L'installazione comincerà entro la fine del mese di marzo. Ok anche alle piste per lo skating nel parcheggio di fronte al tribunale

Nuove piste per lo skating di fronte al Tribunale

Ammonta a 75 mila euro la spesa per la realizzazione di nuovi parchi gioco in città o per l’implementazione di quelli già esistenti.  Questa cifra - fanno sapere dal Comune - va ad aggiungersi ai 150 mila euro della prima lista di parchi creati nel 2016.  L’installazione comincerà entro la fine del mese di marzo.

I nuovi parchi saranno realizzati nel quartiere San Filippo Neri, piazza Indipendenza, Villetta Uditore, Parco Robinson (Borgo Nuovo), Madonna delle Grazie (Brancaccio), largo Medaglie d’oro (Villaggio Santa Rosalia). Inoltre, saranno realizzate delle piste per lo skating in piazza Vittorio Emanuele Orlando (sopra il parcheggio di fronte al tribunale).

"In questo caso - dicono dal Comune - le opere saranno realizzate, con moduli prefabbricati leggeri, dal Coime nel corso del 2017 con fondi comunali già inseriti nel Piano dello stesso Coordinamento sia per l'acquisto sia per la collocazione. Il progetto, redatto dall'area tecnica della Riqualificazione Urbana e delle Infrastrutture, è già stato presentato e condiviso con il Consiglio Comunale dei ragazzi. Nei prossimi giorni si svolgerà una Conferenza dei servizi decisoria per acquisire le approvazioni".

Le nuove aree attrezzate andranno ad aggiungersi a quelle già realizzate nel 2016 e che verranno arricchite da nuove installazioni a Villa Trabia, Case Rocca, Villa Tricoli (pressi via Leonardo da Vinci), Villetta Di Salvo (Noce), Villetta dei colori (Boccadifalco), Villa Sperlinga, Zisa.

Molti dei parchi vedranno anche l'installazione di giochi, giostrine ed altalene, accessibili dai bambini con la sedia a rotelle. "Dove necessario - spiegano dal Comune - si provvederà a sostituire con pezzi di ricambio le parti dei giochi ammalorati a causa di un uso improprio o che siano state oggetto di atti vandalici. Tutte le aree saranno servite da panchine e cestini getta carta e da adeguata cartellonistica".

“Nell'anno in cui Palermo è Capitale dei giovani – dichiara il Sindaco Leoluca Orlando - si rinnovano gli interventi strutturali per dotare la città di spazi nei quali i giovani e i giovanissimi possano vivere momenti di socialità e svago. Dopo l'ingente intervento dello scorso anno, che ha reso possibile rendere nuovamente fruibili alcune aree giochi che erano state chiuse per motivi di sicurezza, come a Villa Trabia e a Villa Sperlinga e la realizzazione di una decina di nuovi spazi, ora non soltanto aumentiamo ulteriormente le aree, ma realizziamo interventi anche per i più grandi, dotando alcuni spazi di strutture idonee per lo sport e il gioco degli adolescenti".

"Ancora una volta questo avviene – conclude  il Sindaco - grazie ad un impegno straordinario del Consiglio Comunale e del Coime, cui si unisce il fondamentale stimolo che viene da tanti genitori della città, cui chiediamo ancora una volta di aiutarci a vigilare perché questi spazi siano usati in modo adeguato e sicuro”.

"Questi nuovi interventi -  spiega il consigliere comunale Alessandra Veronese, che ha la delega del Sindaco per le iniziative rivolte all'infanzia e l'adolescenza - sono il frutto di un costante dialogo avuto in questi mesi con il comitato spontaneo delle mamme, che rappresenta uno splendido esempio di sinergia fra cittadini ed amministrazione. Un grande lavoro, inoltre, è stato svolto dagli uffici, per identificare le necessità di ciascuno spazio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quella notte d'amore all'Ucciardone, Graviano: "Ho fatto un figlio ed ero al 41 bis"

  • Donna di 52 anni muore al Policlinico, tensione in ospedale: familiari sporgono denuncia

  • "Palestra trasformata in un ambulatorio del doping", 4 arresti e 16 indagati

  • Reddito cittadinanza, il caso di una coppia di Palermo: "Mentono al Fisco, card sequestrata"

  • Quando Totò Riina fu arrestato: "In carcere le guardie gli urlavano 'Stai zitto, prigioniero'"

  • Calogero non ce l'ha fatta: morto il 27enne malato di linfoma che ha commosso l'Italia

Torna su
PalermoToday è in caricamento