rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Appalti

Da viale Francia a via Libertà, 8 nuovi parcheggi con 2.200 posti: pronto bando da oltre 400 milioni di euro

La procedura, che prevede il finanziamento con capitali pubblici e privati, è suddivisa in lotti e comprende oltre alla progettazione e alla realizzazione delle strutture anche la concessione

Otto parcheggi per un totale di oltre 2.200 posti auto. E' pronto il bando di gara, suddiviso in 7 lotti, con il quale saranno aggiudicate la progettazione definitiva ed esecutiva, la realizzazione e la concessione per la gestione dei parcheggi di piazza Don Bosco, piazza Giovanni Paolo II (ex De Gasperi), via Libertà, piazzale Ungheria, piazza Boiardo (stazione Notarbartolo), piazza Giulio Cesare (stazione centrale) e viale Francia. L'importo totale del bando è di 412 milioni di euro, di cui 50 milioni finanziati dalla Regione e il resto con capitali privati tramite il project financing.

I parcheggi

I lavori prevedono la costruzione dei seguenti parcheggi per un totale di 2.234 posti auto:

  • Due multipiano sotterranei in via Libertà per un totale di 258 posti;
  • uno in viale Francia per 752 posti;
  • uno a 4 piani (uno a raso e tre sotterranei) in piazza Giovanni Paolo II (ex De Gasperi) da 454 posti;
  • uno a piazza Don Bosco da 230 posti;
  • uno a piazza Boiardo, dove si trova il terminal della stazione Notarbartolo, da 190 posti;
  • uno a piazzale Ungheria interrato da 192 posti;
  • uno in piazza Giulio Cesare, alla stazione centrale, da 158 posti.

Il bando

Si tratta di opere che si troveranno in prossimità di fermate di tram e del passante ferroviario, pensate dunque per facilitare la mobilità in città coi mezzi pubblici. Lo schema del bando di gara e il disciplinare, firmati dal responsabile unico del procedimento Marco Ciralli e dal capo area della Pianificazione urbanistica Sergio Maneri, sono stati pubblicati attraverso una determina dirigenziale sull'albo pretorio del Comune. Adesso si attende la pubblicazione in Gazzetta ufficiale dell'Unione europea e in Gazzetta ufficiale della Regione siciliana prevista per i prossimi giorni. I documenti di gara saranno disponibili sul sito www.lavoripubblici.sicilia.it/appaltitelematici. Le domande per partecipare andranno trasmesse entro e non oltre le ore 13 del 16 marzo 2022.

I singoli lotti

Il valore del bando comprende anche la concessione per la gestione degli spazi. Ecco la stima di ogni singolo lotto e la durata della concessione: Don Bosco (47,8 milioni - 2 anni per la costruzione e 35 anni di gestione), De Gasperi (75,4 milioni - 2 anni costruzione e 30 anni gestione), Libertà (97,5 milioni - 2 anni costruzione e 35 anni gestione), Ungheria (50,3 milioni - 2 anni costruzione e 30 anni gestione), Boiardo (31,5 milioni - 2 anni costruzione e 30 anni gestione), Giulio Cesare (15,2 milioni - 2 anni costruzione e 15 gestione), Francia (94,1 milioni - 2 anni concessione e 30 anni gestione).

I finanziamenti

Ecco come sono finanziate le varie opere, che comprende l'importo dei lavori, escludendo il valore delle concessioni: Don Bosco (12,5 milioni dalla Regione e 22,9 milioni capitale privato), De Gasperi (18,6 milioni Regione e 36,6 milioni privati), Libertà (49,6 milioni privati), Ungheria (26,6 milioni privati), Boiardo (9,2 milioni Regione e 17,3 milioni privati), Giulio Cesare (10,7 milioni privati), Francia (8,5 milioni Regione e 39,5 privati).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da viale Francia a via Libertà, 8 nuovi parcheggi con 2.200 posti: pronto bando da oltre 400 milioni di euro

PalermoToday è in caricamento