Cronaca

"Non ce n'è Coviddi!": ecco il videogioco per salvare Mondello dal virus

La frase-tormentone pronunciata da una signora palermitana, Angela, durante un'intervista televisiva a Mondello sul tema Coronavirus, si trasforma in videogame interattivo

Alzi la mano chi a Palermo in questi mesi non ha mai sentito l'espressione "Non ce n'è Coviddi". Adesso la frase-tormentone pronunciata da una signora palermitana, Angela, durante un'intervista televisiva a Mondello sul tema Coronavirus, si trasforma in videogioco (dopo esser diventata remix musicale, meme sui social e perfino fonte di ispirazione per souvenir).

Clicca qui per giocare

La ormai famosa Angela - che sosteneva l’inesistenza del virus a Palermo con la frase “Non ce n’è Coviddi” - è ora la protagonista di un videogame interattivo. Protagonista la web agency dei giovani, Hexaweb. Un passatempo molto semplice: bisogna aiutare Angela a salvare la spiaggia di Mondello dall’attacco del Covid cliccando sullo stesso virus per scacciarlo prima che la raggiunga. Attenzione: Angela ha solo 3 vite. Ogni 30 virus eliminati, infine, potrà essere sprigionato il potere della signora palermitana cliccando su "Coviddi" (c'è perfino una classifica con i punteggi dei partecipanti).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non ce n'è Coviddi!": ecco il videogioco per salvare Mondello dal virus

PalermoToday è in caricamento