Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Malaspina / Via Serradifalco

Noce in lacrime: morto Gianni Battaglia, il barbiere che tutto il quartiere amava

Una vita passata con le forbici e il rasoio in mano, nella zona era un simbolo. Si è spento all'età di 57 anni causa Coronavirus. Il ricordo: "Se ne va una bellissima persona, sempre solare e disponile"

Adesso la serranda è giù. E tutto il quartiere lo piange. Gianni Battaglia, una vita passata con le forbici e il rasoio in mano, alla Noce era un simbolo. Per capirlo basta vedere la saracinesca del suo salone, in via Serradifalco, quello che dal 1980 è stato per molti un appuntamento fisso. Barba, capelli e lunghe chiacchierate. Ora la saracinesca è abbassata perché Gianni Battaglia è morto, si è spento nelle scorse ore causa Coronavirus, ma è piena di foto, fiori e maglie dell'Inter, la sua squadra. Perché lui non era solo il "barbiere della zona", ma era un'istituzione.

"Tutto il quartiere piange la sua morte - dice chi lo conosceva bene -. Se ne va una bellissima persona, sempre solare e disponile. Diciamo addio a un grande padre, lavoratore e nonno". Con la sua professione, ha custodito e arricchito la tradizione, l'anima e la vitalità della zona. Il Covid lo ha portato via in un mese. Grande appassionato di calcio, per molti da queste parti Battaglia era un amico e un punto di riferimento. La sua scomparsa ha gettato la Noce nella sconforto. Basti vedere quella scritta nera su uno striscione bianco che ieri sera è stato appeso alla saracinesca del suo locale. Sei parole per un addio: "Gianni sarai sempre nei nostri cuori". 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Noce in lacrime: morto Gianni Battaglia, il barbiere che tutto il quartiere amava

PalermoToday è in caricamento