rotate-mobile
Cronaca Politeama / Via Cavour

Gruppo "No Tav" contesta il procuratore di Torino Giancarlo Caselli

Il magistrato alla Feltrinelli per presentare il suo libro "Assalto alla giustizia". "So che a Palermo ci sono delle scritte contro di me. Io pretendo di essere rispettato, criticato ma rispettato"

Un corteo di giovani che dicono di essere contro la Tav sta sfilando in centro e contesta il procuratore di Torino Gian Carlo Caselli che nella libreria Feltrinelli sta presentando il suo libro "Assalto alla giustizia". La libreria è presidiata dalle forze dell'ordine e i manifestanti dopo aver transitato davanti la Feltrinelli sono ora lontani.


Sul movimento No Tav non mi esprimo, è fuori dalle mie competenze professionali. Però, se vengono commessi dei reati, un magistrato non può voltarsi dall'altra parte. E' il tribunale della libertà che si è espresso per tre volte in un certo senso", ha detto Caselli che aggiunge:  "Io sono stato chiamato in tanti modi nella mia vita, anche mafioso. Quindi non mi stupisco. Ripeto non mi esprimo sui contenuti del movimento, ma non c'entra nulla la magistratura. So che a Palermo ci sono delle scritte contro di me. Io pretendo di essere rispettato, criticato ma rispettato. (ANSA)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gruppo "No Tav" contesta il procuratore di Torino Giancarlo Caselli

PalermoToday è in caricamento