Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

La proposta del consigliere: "Niente Tari per i poveri"

A chiederlo è Antonio Nicolao, vicepresidente della prima circoscrizione: "Si tratta di un atto di coerenza di fronte allo stato di disagio e di indigenza in cui si trovano le famiglie"

"Chi usufruisce della carta Sia (il sostegno per l’inclusione attiva) o del reddito di inclusione sociale sia esentato dal pagamento della tassa sui rifiuti". A chiederlo è Antonio Nicolao, vicepresidente della prima circoscrizione. "Si tratta di un atto di coerenza di fronte allo stato di disagio e di indigenza in cui si trovano le famiglie - ha spiegato Nicolao -. Non si può inseguire con avvisi e cartelle esattoriali chi ha una situazione di povertà accertata dagli assistenti sociali del comune di Palermo. Sarebbe opportuno concentrare le risorse umane dell'ufficio tributi sugli evasori economicamente aggredibili. Per questo - conclude Nicolao - ho presentato una mozione in circoscrizione, affinché possa diventare un atto di indirizzo per la commissione permanente competente e successivamente per il consiglio comunale auspicandone la modifica del regolamento Tari".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La proposta del consigliere: "Niente Tari per i poveri"

PalermoToday è in caricamento