Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Nidil Cgil, eletta la nuova segreteria: Pace e Acquaviva affiancheranno il segretario generale Brugnone

All’elezione hanno partecipato il segretario organizzativo Cgil Palermo Francesco Piastra e la segretaria nazionale Nidil Cgil Luisa Diana

Eletta oggi la nuova segreteria di Nidil Cgil Palermo, la categoria delle nuove identità lavorative che tutela i lavoratori atipici. Ad affiancare il segretario generale di Nidil Cgil Palermo Francesco Brugnone saranno Fabio Pace, coordinatore rider Palermo, già collaboratore di Nidil dal 2020 sempre per il settore, e Simona Acquaviva, proveniente dal mondo delle Tlc, che si occuperà dei lavoratori in somministrazione principalmente dei call center. All’elezione, da parte dell’assemblea generale di Nidil Cgil Palermo, hanno partecipato il segretario organizzativo Cgil Palermo Francesco Piastra e la segretaria nazionale Nidil Cgil Luisa Diana.

"Oggi inizia per noi una nuova stagione con numerose vertenze già in corso che riguardano Ast, precari Asp, Abramo, somministrati del ministero dell'Interno, navigator - dichiara  il segretario Francesco Brugone - oltre alla situazione politica, economica e sociale dell'area metropolitana di Palermo da affrontare,  sempre più problematica, anche a causa dell'evolversi in negativo dei problemi che attanagliano il mondo del lavoro, da cui la politica economica messa in campo dal governo è sempre più distante.   Ci troviamo di fronte a un vero e proprio dramma occupazionale che andrà a impattare su   tutti i settori e che dovrà farsi anche carico dell'estinguersi progressivo del reddito di cittadinanza da agosto in poi”.

“Uno degli obiettivi di Nidil – aggiunge Brugnone - è quello di ridurre la distanza tra giovani lavoratori e sindacato e rendere il ruolo del sindacato più riconoscibile.  Proprio per questo stiamo stringendo una partnership con il Centro per i giovani, in via Pignatelli Aragona, dove creeremo un punto di aggregazione collettiva e nella cui sede finalmente apriremo la casa dei rider”. “Rivolgeremo sempre più la nostra rappresentanza - dichiara Luisa Diana della struttura nazionale Nidil Cgil - nei confronti di chi non ha un rapporto di lavoro e che ha necessità di avere assistenza e di poter contare su una rappresentanza politica e sindacale che porti alla luce tutti i problemi e le necessità di chi il lavoro non l’ha e lo sta cercando. Inoltre con la riforma del mondo dello sport, che partirà il 1° luglio, proveremo a gestire dei lavoratori che fino a ieri non erano ancora ritenuti tali”.

Tra le altre problematiche discusse dall'assemblea generale di Nidil il tema dei bassi salari, della precarietà e della disoccupazione. "C’è necessità - ha detto a questo proposito il segretario organizzativo Cgil Palermo Francesco Piastra - di dare continuità alle attività di rivendicazione e di protesta contro i propositi di introdurre una nuova tassazione dei redditi, fortemente iniqua e penalizzante per i lavoratori dipendenti e pensionati, che comporterà tagli ai servizi e allo stato sociale. Occorre dare continuità alle battaglie per cancellare la precarietà alimentata da innumerevoli tipologie contrattuali che hanno svalutato il lavoro a vantaggio dei profitti e a svantaggio dei salari. Equo salario e una sanità pubblica garantita a tutti sono valori contenuti nella carta costituzionale che la Cgil è impegnata a difendere. Il nostro proposito è la riunificazione del mondo del lavoro e il coinvolgimento dell’associazionismo, di tutte le realtà sensibili ai temi sociali per partecipare alle lotte per il lavoro e i diritti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nidil Cgil, eletta la nuova segreteria: Pace e Acquaviva affiancheranno il segretario generale Brugnone
PalermoToday è in caricamento