Coronavirus, Nicolao scrive al sindaco: stop delle attività anche per il Foro Italico

paura per possibili contagi da codiv-19 al prato del foro italico

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Nicolao scrive al sindaco, stop delle attività anche per il Foro italico. A seguito delle giuste preoccupazioni di contagio da codiv-19 - dice il vice presidente Antonio Nicolao - esprimo apprezzamento al sindaco per l’ordinanza di chiusura di villa Niscemi, villa Trabia, villa Giulia, giardino Garibaldi, giardino Piersanti Mattarella giardino delle rose, giardino della Zisa, palazzina cinese, citta dei ragazzie villa Costa. Tuttavia ravviso l’esigenza, di un’ulteriore attenzione da parte del sindaco per chiedere l’interdizione con la massima urgenza anche dell’area del foro Umberto “italico” compreso il belvedere. Infatti questo sito è solitamente utilizzato da cittadini che effettuano corse e partite di pallone, ed una parte dell’area viene utilizzata come sgambamento per cani. Preso atto che - conclude Nicolao - l’area in questione non ha recinzioni ne cancelli quindi impossibile da chiudere, non resta altro che fare valere lo stesso principio in vigore nelle piazze e nelle strade.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento