Neonato picchiato dai genitori: rischia di perdere vista e udito

Il piccolo è arrivato 20 giorni fa all'Ospedale dei bambini con fratture in varie parti del corpo. Il padre e la madre, indagati per tentato omicidio, avevano detto ai medici che s'era fatto male tentando di "gattonare"

E' mistero sulle condizioni di un neonato di tre mesi. E' arrivato all'Ospedale dei Bambini con varie fratture: in testa, nelle braccia, nelle gambe. I genitori -  come riporta l'edizione locale di Repubblica - hanno detto ai medici che si era ferito cadendo mentre tentava di ''gattonare''. Una versione che non ha convinto nessuno. Il piccolo è arrivato in condizioni disperate: rischia di perdere la vista e l'udito. I medici del nosocomio ''Di Cristina'' hanno subito capito che in realtà il neonato era stato picchiato dai suoi genitori.

"Sindrome di maltrattamento", è stato il primo responso. Il papà e la mamma adesso sono indagati dalla Procura per tentativo di omicidio. Sono stati sottoposti ad un prelievo di sangue: non sono risultati assuntori di alcol e droghe. Il piccolo, ricoverato tre settimane fa, si trova adesso nel reparto di rianimazione con danni neurologici. Il tribunale dei minori lo ha inserito nella lista dei bambini da adottare. Ma non si sarebbe trattato di un episodio isolato. I genitori avrebbero picchiato il figlio anche in passato.  A stabilirlo sono stati i medici. A dimostrarlo sarebbero le fratture ormai ricomposte accertate dagli esami radiografici.

Il pm Carlo Lenzi vuole escludere che le lesioni possano essere causate da una malattia genetica. Per questo motivo in settimana conferirà l'incarico a un consulente tecnico che valuterà se le fratture possono essere state in qualche modo causate da patologia. Il pm non ha ancora sentito il padre, mentre la madre ha parlato della loro depressione ai carabinieri, indicando il marito come possibile responsabile. Il magistrato ascolterà entrambi solo dopo aver ricevuto i risultati delle consulenze.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • Abbattuto il pilastro del cancello di Villa Igiea: assessore chiama i carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento