Cronaca

Neonato in pericolo di vita trasferito a Roma dall’aeronautica

La missione sanitaria della 46ª Brigata Aerea di Pisa necessaria per trasportare il piccolo palermitano di 2 mesi, imbarcato all'interno di una culla termica, dall'aeroporto Falcone-Borsellino all'ospedale Bambino Gesù

Missione sanitaria ieri mattina per la 46ª Brigata Aerea di Pisa che con un C-27J ha trasportato un bambino palermitano di due mesi dall’aeroporto Falcone-Borsellino a quello di Roma Ciampino. Il trasporto urgente, richiesto dalla Prefettura di Palermo alla Sala situazione di vertice dello Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, si era reso necessario per le gravi condizioni del piccolo, in pericolo di vita.

Il velivolo da trasporto dell’Aeronautica Militare è così decollato da Pisa alla volta del capoluogo siciliano dove ha imbarcato il piccolo all’interno di una culla termica. Una volta giunto a Roma Ciampino, il piccolo paziente ha proseguito il suo trasferimento a bordo di un’ambulanza che lo ha condotto all’ospedale Bambino Gesù, dove era atteso per le cure necessarie.

La 46ª Brigata Aerea, ogni giorno, mette a disposizione della collettività due dei suoi velivoli, con relativi equipaggi, per eventuali trasporti sanitari d’urgenza come quello di ieri. Le capacità di carico dei velivoli della Brigata permettono infatti l’imbarco di equipaggiamenti medici e perfino di un’ambulanza. Tali capacità consentono il trasporto dei pazienti che devono necessariamente rimanere all’interno delle ambulanze e sotto stretto controllo medico, aumentandone le possibilità di sopravvivenza e rendendo estremamente rapido il trasferimento nel luogo di cura più idoneo. (Fonte: PisaToday)

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neonato in pericolo di vita trasferito a Roma dall’aeronautica

PalermoToday è in caricamento