menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il cassonetto dove è stato trovato la neonata

Il cassonetto dove è stato trovato la neonata

Via Di Giorgi, neonata abbandonata in un cassonetto: morta in ambulanza

La piccola, avvolta da alcune coperte messe dentro ad una sacca, è stata trovata da un barbone all'interno di un cassonetto. Le sue condizioni sono apparse subito gravissime. La bimba è spirata durante il trasporto al Civico

Orrore a Palermo. Stamattina una neonata è stata trovata dentro un cassonetto in via Ferdinando Di Giorgi, zona Uditore (GUARDA IL VIDEO). La piccola però era in condizioni gravissime ed è morta in ambulanza durante la corsa all'ospedale dei bambini. Inutile la tappa successiva al reparto di Terapia intensiva dell'ospedale Civico. Secondo una prima ricostruzione fornita da alcuni testimoni pare che la neonata, che si presume avesse poche ore di vita, sarebbe stata trovata da un barbone all'interno di un contenitore per i rifiuti, dentro una sacca rossa da viaggio avvolta da lenzuoli e coperte.

LEGGI ANCHE - TROVATA LA MAMMA, E' RICOVERATA AL CERVELLO

Sgomento tra i residenti che passeggiano curiosamente nel tentativo di capire cosa sia successo, lanciando sguardi di disperazione e preghiere al cielo per la piccola. A lanciare l'allarme sarebbe stata la dipendente di un esercizio commerciale vicino. Sul posto sono accorsi i carabinieri e i soccorritori del 118. Prima la corsa disperata all'ospedale dei Bambini, poi al reparto di terapia intensiva del Civico. Ma per la bambina non c'è stato nulla da fare.

LEGGI ANCHE - ORLANDO: "ESISTE 'CULLA' PER SALVARE VITE IN ANONIMATO"

I medici non sono riusciti a strapparla alla morte e la piccola è deceduta in ambulanza. "Nel cassonetto - fanno sapere i carabinieri - sono stati rinvenuti all’interno del borsone rosso, una scarpa da adulto ed un paio di forbici, presumibilmente utilizzate per recidere il cordone ombelicale. Al momento - concludono - non si conosce la nazionalità della neonata, perchè trovata completamente cianotica". I militari, che stanno indagando sull'accaduto, lanciano un appello ai cittadini nel tentativo di raccogliere più informazioni possibili e risalire all'identità della madre. "Chiunque possa fornire notizie utili circa il rintraccio della madre dell’infante o comunque elementi utili alle indagini si rivolga a qualsiasi comando dei carabinieri".

Un'altra storia simile era accaduta lo scorso aprile, quando venne ritrovata una neonata nel balcone di un'abitazione di Bagheria. La madre, aveva raccontato il suo avvocato, si era difesa sostenendo di averlo fatto nell'interesse del piccolo, nella speranza che quel gesto disperato attirasse l'attenzione di qualcuno che, magari, avrebbe potuto prendersi cura di lui. "Non sono un mostro", aveva dichiarato la madre a PalermoToday, protagonista di una storia di emarginazione, senza amici né familiari a sostenerla in quel difficile periodo della sua vita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento