Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Gradinata Guadagna

Neonata trovata morta nella culla, lacrime e disperazione alla Guadagna

Ad accorgersi che la piccola, di appena un mese, non respirava più sono stati i suoi genitori. Vicini di casa sotto shock: “Murìu na picciridda”. Sul posto polizia e 118

La scalinata della Guadagna dove si trova la casa della tragedia

Morta nella culla ad appena un mese dalla sua nascita. Una neonata è stata trovata senza vita stamattina nel suo appartamento che si trova lungo la gradinata Guadagna, a pochi metri dal ponte bailey dell’omonimo quartiere. Sul posto sono intervenute la polizia e un’ambulanza del 118, per la piccola non c’era più nulla da fare.

Un fulmine a ciel sereno che ha lasciato di sasso vicini e commercianti: “Non sappiamo cosa è successo, solo che è morta quella povera anima”. Tutti, passando davanti a quella gradinata, gettano l’occhio per scrutare qualcosa o captare qualche informazione dai parenti che si trovano ancora nell’appartamento e di tanto in tanto escono per fumare nervosamente una sigaretta.

Neanche i fedeli della vicina chiesa Real Carolina di padre Cataldo, che si trova a una decina di metri dalla casa, sembrano saperne qualcosa: “Murìu na picciridda, che altro dire”. A indagare sull’accaduto gli agenti di polizia che hanno ascoltato sia la madre che il padre, quest'ultimo con precedenti per droga, e un parente che si trovava in casa al momento della tragedia. Fra le ipotesi anche quella della sindrome della morte in culla.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neonata trovata morta nella culla, lacrime e disperazione alla Guadagna

PalermoToday è in caricamento