menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"'Ndrangheta stragista", Graviano ha deciso di rinunciare al suo controesame

Lo ha reso noto il suo avvocato difensore, Giuseppe Aloisio, durante l'udienza che si è tenuta questa mattina presso il Palazzo di giustizia di Reggio Calabria

Giuseppe Graviano ha deciso di rinunciare al suo controesame nell'ambito del processo "Ndrangheta stragista". Lo ha reso noto il suo avvocato difensore, Giuseppe Aloisio, durante l'udienza che si è tenuta questa mattina presso il Palazzo di giustizia di Reggio Calabria.

"Non vi è paura di rispondere - ha detto l'avvocato Aloisio - alle domande del pubblico ministero e delle parti civili, ma vi è la consapevolezza che le dichiarazioni rimarranno senza riscontro. L'obiettivo era quello di chiarire i rapporti di Graviano con alcuni imprenditori e dare maggiore ampiezza al processo, ma il mio assistito ha deciso di rinciare". Il Procuratore aggiunto Giuseppe Lombardo, che nel processo "Ndrangheta stragista" rappresenta l'accusa, si è riservato di valutare. In sospeso vi erano le risposte alle domande legate a diverse intercettazioni, le cui trascrizioni però non sono mai pervenute al boss di Brancaccio.

Il processo, quindi, riprenderà con le deposizioni dei testi: Cappottella, Di Stefano e con la presenza in aula, per rispondere alle domande del Pubblici ministero, di un altro collaboratore di giustizia: Giuseppe Di Giacomo. La presidente della Corte d'Assise, Ornella Pastore, ha voluto fissare un calendario delle udienze al fine di portare a conclusione il processo prima dell'estate.

A luglio, al termine di una serie di udienze ravvicinate, si potrebbe concludere la requisitoria del pm Giuseppe Lombardo. Il Procuratore aggiunto ha dfetto di avere bisogno di 15-20 giorni per preparare con precisione la sua discussione e che per concluderla potrebbe avere bisogno di almeno 6 udienze, considerano un intervento di otto ore per ogni udienza. "Sono completamente solo - ha detto Giuseppe Lombardo al presidente Pastore - questo processo è seguito da una sola persone della Procura".

Fonte: ReggioToday

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento