Cronaca Via Città di Palermo

Barca affondata, trovato il giubbotto di uno dei due dispersi

L’indumento con su scritto “centro revisione Zarcone” è stato recuperato da un peschereccio di Porticello nel corso di una battuta di pesca a due miglia da Capo Zafferano. Potrebbe appartenere a Massimiliano Perricone

Recuperato un giubbotto che potrebbe appartenere a uno dei due giovani dispersi nel naufragio di domenica scorsa. L’indumento è stato recuperato da un peschereccio di Porticello nel corso di una battuta di pesca a due miglia da Capo Zafferano. Il giubbotto, con su scritto “centro revisione Zarcone”, - secondo quanto scrive Repubblica.it - sarebbe stato riconosciuto dai familiari di Massimiliano Perricone.

Sotto costa invece continuano le perlustrazioni da parte delle unità costiere e dei gommoni nonché le attività di ricerca di profondità da parte dei sommozzatori dei vigili del fuoco della polizia e della guardia costiera tra il porto della Bandita, da cui sono partiti i tre naufraghi domenica mattina, e Aspra. Al momento l'unico cadavere recuperato è quello di Davide Arena. All'appello mancano ancora Massimo Perricone e Salvatore Zarcone.

Nelle ricerche stanno operando undici motovedette e, per la parte aerea, tre elicotteri della guardia di finanza, dei vigili del fuoco e della Guardia costiera. In volo anche un Atr 42 che perlustrerà un'ampia zona di mare fino a Capo d'Orlando, nel Messinese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barca affondata, trovato il giubbotto di uno dei due dispersi

PalermoToday è in caricamento