rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Concordia, i superstiti tornano a casa All’aeroporto gioia e commozione

Con un volo diretto sono rientrati a Palermo i primi sopravvissuti al naufragio della nave da crociera Costa Concordia, che due notti fa ha urtato uno scoglio davanti all'isola del Giglio

Sono rientrati nell’Isola già ieri alcuni passeggeri della nave Costa Concordia, dopo il naufragio di due notti fa a causa dell’urto contro uno scoglio davanti all'Isola del Giglio. Un paio di centinaia i siciliani a bordo. Fra questi una ventina sono i palermitani di cui nessun ferito. Solo tanta paura e anche tanta commozione ieri all’aeroporto Falcone e Borsellino quando con un volo diretto sono tornati a casa i primi sopravvissuti.

Anche Raffaele Lombardo, presidente della Regione siciliana ha espresso solidarietà per i parenti delle vittime e ai feriti nel naufragio della nave Costa Concordia: "La Presidenza della Regione – ha dichiarato - segue con apprensione le notizie che giungono dal luogo del disastro, anche perché la nave, come di consueto, aveva fatto tappa a Palermo giovedì scorso. Nell'auspicare che si faccia piena luce sulle cause di questo drammatico incidente la Sicilia manifesta la propria disponibilità a fornire qualsiasi supporto in termini di uomini e mezzi, che fosse richiesto dalle autorità che stanno gestendo i soccorsi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concordia, i superstiti tornano a casa All’aeroporto gioia e commozione

PalermoToday è in caricamento