Banda dedita al narcotraffico, revocati i domiciliari a un 36enne di Partinico

Si tratta di Salvatore De Simone. Era tra i 21 arrestati nell'operazione "Capricornus" messa a segno dalla Squadra Mobile di Catania

Salvatore De Simone

Era finito ai domiciliari lo scorso 4 aprile nell'ambito dell'operazione “Capricornus” messa a segno dalla Squadra mobile di Catania che ha sgominato una banda dedita al narcotraffico tra Sicilia e Calabria. Lunedì 13 maggio però il il Gip del capoluogo etnea, letti gli atti difensivi e considerandone valido il contenuto, ha disposto la revoca degli arresti domiciliari per Salvatore De Simone.

"Inoltre - spiega l'avvocato Salvatore Romeo - erroneamente è stato scritto che il mio assistito fosse pregiudicato (così si leggeva nel comunicato fornito dalle forze dell'ordine ndr), invece come è dimostrabile dal casellario giudiziario De Simone non ha nessuna condanna pendente".

Potrebbe interessarti

  • Igiene in casa, ogni quanto si devono cambiare (davvero) lenzuola e asciugamani

  • Api, vespe e calabroni non si uccidono ma si allontanano: ecco i rimedi naturali

  • Bonus casa a chi ristruttura, detrazioni fiscali per l'acquisto di mobili e condizionatori

  • Come conservare il cibo, ecco i 10 alimenti che vanno tenuti (sempre) fuori dal frigorifero

I più letti della settimana

  • San Vito Lo Capo, ragazzo monrealese di 20 anni cade dagli scogli e muore

  • Via D'Amelio, incontro in Questura: arriva Gigi D'Alessio e Fiammetta Borsellino va via

  • Medaglie d'Oro, "trasmetteva" Sky (quasi) gratis: nella stanza da letto 57 decoder e 187 mila euro

  • Prima il malore in casa, poi l'incidente in auto durante la corsa in ospedale: morto 51enne

  • Lo Stato mette in (s)vendita i suoi tesori: ci sono 36 case in viale del Fante

  • Tredicenne morto sulla Palermo-Mazara, padre positivo alle analisi: aveva cocaina in tasca

Torna su
PalermoToday è in caricamento