rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca

Musica, il duo elettronico palermitano "Diana" prepara l'uscita del primo singolo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Sonorità elettroniche e algide, segnano un pop sognante e nostalgico, ricordi ninenties affiorano qua e là su pezzi che ricordano i Pixies dei primi album,  My Bloody Valentine e lo shoegaze inglese. Diana è un duo tutto al femminile, Roberta Arena (testi, musica, voce, chitarre, synth) e Sonja Burgì (synth, cori), che sorprende per gli accostamenti di stili e per una lirica inaspettata che scorre fluida su testi emozionali che descrivono un mondo sognante ed etereo. Già vincitrici di Arezzo Wave Sicilia 2017, Diana è la band rivelazione della nuova scena siciliana. 

Un duo, che potrebbe sembrare britannico o statunitense per cifra estetica e poetica, e soprattutto per l’utilizzo della lingua inglese in molti dei pezzi ma Roberta e Sonja vivono e lavorano a Palermo. Una città che rivive dentro il mondo di Diana, dove già ad un primo ascolto si evidenziano tracce malinconiche di un’ inquietudine urbana e decadente specchio di una Palermo che vive oggi una nuova evoluzione musicale e artistica. “Diana per me è l’inconscio, l’espressione di un pensiero che non riesci ad esprimere in altri modi, il mio alter ego musicale”. Racconta Roberta, un raffinato animo artistico che si cela dietro un insospettabile impiego da contabile.
Due donne e due immagini della femminilità, che sembrano quasi speculari l’una all’altra: scura e introspettiva la prima, bionda e leggera la seconda, le incontri e scopri subito l’amicizia che le lega. “Ci conosciamo da prima di iniziare a suonare insieme – continua Roberta, la fondatrice del gruppo - Quando iniziai a comporre i brani per Diana, spesso registravo a casa e un giorno Sonja passò a trovarmi. Le feci sentire qualche brano e lei ne fu subito entusiasta. Per la realizzazione dei pezzi dal vivo avevo bisogno di qualcuno che mi affiancasse e pensai che lei fosse la persona adatta per seguirmi in quest’avventura".

Il primo singolo di Diana è in uscita il 24 novembre su tutte le piattaforme digitali: “Ottanta”, un brano liquido che descrive un amore infantile, nel quale lo stile onirico e malinconico del cantato si contrappone alla potente sezione ritmica e ai suoni taglienti delle chitarre. Il singolo ha anche ispirato la realizzazione di un videoclip, curato dal giovane regista Giuseppe Lanno che vede come protagonista Gina Collazos, nota ballerina di origine colombiana già presente in alcuni video dell’icona del pop mondiale Ricky Martin. Gina alternando momenti di danza e recitazione ha interpretato il ruolo di una donna che non riesce a liberarsi da un incubo fatto di continue vessazioni. “Ci siamo divertite moltissimo a realizzare questo videoclip – racconta Sonja- Diana è un’alter ego, per questo abbiamo immaginato il video come una lotta tra ciò che vogliamo far apparire e ciò che siamo realmente".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Musica, il duo elettronico palermitano "Diana" prepara l'uscita del primo singolo

PalermoToday è in caricamento