Museo Renato Guttuso: Madè intenzionato a ritirare la sua opera esposta a Bagheria

A due mesi dall'inaugurazione sconvolto il percorso Museale ideato da Dora Favatella Lo Cascio e voluto da Fabio Carapezza Guttuso: Pippo Madè vuole ritirare la sua opera.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Palermo 4 marzo 2016 - Dopo la sontuosa inaugurazione del "Museo Guttuso", svoltasi il 26 dicembre 2016, alcuni amici, i quali si sono recati, nei giorni scorsi, a vedere le tante opere esposte ed in particolare desiderosi di vedere la mia opera "Barricate a Palermo 1848", così preziosamente esposta all'entrata del piano nobile di Villa Palagonia, questo per desiderio della Direttrice Dora Favatella Lo Cascio, la quale venne più volte a farmi visita chiedendo espressamente quest'opera che, a suo dire, le avrebbe consentito uno studio particolare ed alla quale, così com ho già riferito, avrebbe dato un posto di risalto - dice l'Artista palermitano - l'opera non risulta più fruibile, perché spostata al secondo piano dell'immobile, attualmente inibito al pubblico.

L'opera in oggetto, tengo a precisare - continua Madè - che, per la lungimiranza di mia nuora Claudia, non è stata donata a detto Museo, ma solo affidata in "comodato d'uso gratuito". Non nascondo la mia amarezza, sia per la valenza dell'opera, oggi mortificata da mano a me ignota che opera all'interno del Museo e sia perché sta per nascere, a Santo Stefano di Camastra, la "Fondazione Madè" - puntualizza Madè - dove questa potrebbe trovare giusta e degna collocazione. I vincoli d'affetto e stima che mi hanno legato, sino alla sua morte, al mio stimato amico e Maestro Renato Guttuso, mi hanno portato ad essere generoso, anche perché sapevo che all'interno del Museo Guttuso, ci fosse una Direttrice capace ed oculata ma, dal momento che anche lo Staff e le varia competenze sono mutate e, preso atto che la mia opera non gode dell'iniziale stima ed apprezzamento che aveva portato l'Amministrazione a richiedermela - conclude l'ottantenne Artista - confesso d'essere fortemente orientato, anche se dovesse tornare immediatamente al suo posto, cioè dove la Direttrice Dora Lo Cascio Favatella l'aveva destinata e dove, nella serata inaugurale venne apprezzata dagli Amministratori Regionali, locali e dallo stesso Sindaco Fabrizio Cinque oltre che da tanti presenti tra i quali Il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando - il Regista Piff con uno Staff di Attori - l'attore di Teatro Salvo Piparo e Fabio Carapezze Guttuso, a chiederne l'altrettanto immediata restituzione". Pippo Madè Comunicato a cura dell'Associazione Culturale "Festina lente".

Torna su
PalermoToday è in caricamento