rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Via Rutelli, un murales per ricordare Cesare Terranova e Lenin Mancuso

L'opera realizzata da Igor Scalisi Palminteri verrà inaugurata venerdì mattina nei locali dell'istituto comprensivo Giovanni XXIII-Piazzi

Sarà inaugurato venerdì alle 11 il murale realizzato da Igor Scalisi Palminteri che ricorda il giudice Cesare Terranova e il maresciallo della polizia di Stato Lenin Mancuso. L’iniziativa, fortemente voluta dalla “Associazione per onorare la memoria dei Caduti nella lotta contro la mafia“ presieduta da Carmine Mancuso, figlio di Lenin, si terrà a Palermo presso l’I.C.S Giovanni XXIII-Piazzi in via Mario Rutelli 50, in prossimità del luogo in cui il 25 settembre 1979 entrambi furono trucidati. Il murale è stato realizzato grazie alla collaborazione fattiva dell’Ars, l’Assemblea Regionale Siciliana.

L’iniziativa è realizzata in collaborazione con l’I.C.S Giovanni XXIII-Piazzi, “Partecipa Palermo”, l’Ars, l’Associazione Internazionale Joe Petrosino, l’A.N.S.I. e con il patrocinio del Comune di Palermo. Durante l’iniziativa avrà luogo una performance dei pupari Anna, Dario e Nicolò Argento, eredi dell’antica arte siciliana, e saranno eseguiti alcuni brani musicali dal maestro Mario Renzi al violino, Giovanni Sunseri alla tromba e dal soprano Marta Favarò. La direzione artistica dell’evento è curata dal maestro Salvatore Di Grigoli. Sarà presente il regista Pasquale Scimeca.

Cesare Terranova era nato a Petralia Sottana, nella zona del Parco delle Madonie, nei pressi di Palermo, il 15 agosto 1921. Entrò in magistratura nel 1946, poco dopo la fine della seconda guerra mondiale. Prima esercitò come pretore a Messina e poi a Rometta. Cesare Terranova fu il primo a mandare a processo per associazione a delinquere la famigerata cosca di Corleone. L’11 dicembre 1958 Cesare Terranova prende possesso delle nuove funzioni di Giudice Istruttore presso il Tribunale di Palermo. È nominato il 5 febbraio 1971 Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Marsala. Dopo il suo mandato parlamentare, il 10 luglio 1979, il Consiglio Superiore della Magistratura delibera il suo rientro in servizio e la destinazione del medesimo alla Corte di appello di Palermo.

Lenin Mancuso era nato a Rota Greca il 6 novembre 1922. Appartenente alle forze di Polizia, era il maresciallo della Polizia assegnato alla tutela del giudice istruttore del Tribunale di Palermo Cesare Terranova. Oltre ad occuparsi di questo fu anche stretto collaboratore di Terranova e, nel 1971, durante il mandato di Terranova a procuratore di Marsala, partecipò attivamente alle indagini del “mostro di Marsala”, un caso di cronaca nera di triplice rapimento e omicidio di tre bambine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Rutelli, un murales per ricordare Cesare Terranova e Lenin Mancuso

PalermoToday è in caricamento