Le Mura delle Cattive diventano "pub", esplode la polemica: "Tutto in regola"

Il Comune ha concesso lo spazio all'associazione Extroart per eventi culturali da luglio a ottobre. Il presidente Gippetto: "Nostre attività sono gratuite". Ma c'è chi storce il naso: "All'interno cocktail e serate danzanti". Arcuri: "Nessuna gara pubblica? Non era necessaria"

La scalinata che porta alla passeggiata delle Mura delle Cattive - foto Campolo

Un monumento ottocentesco trasformato da un’associazione culturale in un “pub” con il benestare dell’Amministrazione comunale. Succede alla passeggiata delle Mura delle Cattive, un monumento di pregio dato in concessione all’associazione Extroart di Ludovico Gippetto da luglio a ottobre. Una scelta, quella dell’Amministrazione, che ha fatto storcere il naso a molti, soprattutto in vista “dell’evento della storia palermitana”, evento previsto la sera del Festino.

Il presidente del consiglio comunale Totò Orlando non usa mezzi termini: “E’ una vicenda folle - dichiara a PalermoToday - sulla quale vorrò chiarimenti. Alla ripresa dei lavori acquisieremo tutta la documentazione”. Ma dall’associazione chiariscono che è tutto in regola: “Avevamo chiesto villa Garibaldi - spiega Gippetto - ma ci è stato proposto di spostarci alle Mura delle Cattive (l'allestimento nella foto a destra). Le nostre attività sono tutte gratuite: dai simposi letterari ai laboratori per bambini. O si lavora per il denaro o per la gloria. Il nostro intento - conclude - è quello di sviluppare un progetto pubblicizzando la nostra associazione e il suo lungo curriculum”. Intanto questa mattina Gippetto ha subito un'intimidazione: ha trovato il cancello chiuso con un catenaccio che lo ha costretto a chiamare la polizia e un fabbro. E a suo dire non sarebbe la prima minaccia.

Sulla questione è intervenuto anche il vicesindaco Emilio Arcuri: "Hanno tutto in regola. Avevano chiesto villa Garibaldi, ma sarebbe stato troppo invasivo perché avrebbero sfrattato gazebo e ludoteca. E per questo gli è stata proposta la terrazza sul Foro Italico”. Su chi e come abbia fatto questa controproposta sembrerebbe non esserci traccia. Dagli uffici comunali al Patrimonio e al Centro storico non si riesce ad avere informazioni. Stesso discorso per l’assessore di competenza, Luciano Abbonato, che dichiara lapidario: “Non ne so assolutamente nulla”. E allora via alle iniziative, ma con dei paletti ben precisi: “Hanno avuto in concessione lo spazio - prosegue Arcuri - con regole molto stringenti. Se mi si chiede perché non è stata bandita una gara pubblica non so cosa rispondere, ma io non l’avrei neanche fatta”. Poco importa, evidentemente, se lo spazio viene utilizzato alla stregua di un pub dove vendere anche alcolici, tra fresche birre alla spina e cocktail fruttati (nella foto in basso pubblicata dall'associazione su Facebook uno dei punti bar).

spina mura cattive-2-2Poi il vicesindaco approfondisce alcuni punti, come quelli relativi alla deroga concessa a Extroart rispetto all’ordinanza 167 emessa dal sindaco e considerata dai più come ordinanza “anti-movida”. Nelle giornate dal 10 al 12 luglio, così come disposto dal Sindaco, avrebbero potuto sforare i limiti imposti per la manifestazione “Le Mura delle Cattive Panza e Presenza Expo 2015”, così come il Nautoscopio. “Lì la situazione è leggermente diversa - spiega il vicesindaco - perché non possono arrecare disturbo a nessuno dato che le abitazioni sono abbastanza lontane”. E sulle autorizzazioni risulta tutto in regola per il suolo pubblico, per il quale hanno pagato poco meno di 6 mila euro in tre rate, ma non ancora per la somministrazione di bevande dato che, come spiega Arcuri, “la pratica è ancora negli uffici del Suap”.

E la sera del Festino? Su questo Arcuri è stato chiaro: “Se stasera procederanno con l'organizzazione di aperitivi o serate faranno un doppio passo falso". Intanto intorno alle 13 abbiamo provato a contattare uno degli organizzatori "dell'evento della storia palermitana", previsto proprio per stasera. Ebbene, ci ha confermato che i presenti potranno fare un ricco e gustoso aperitivo in salsa street food pagando 25 euro all’ingresso (o solo dieci per la serata danzante che sei dj a rotazione).

pub mura del cattive-2"L’unica cosa per la quale ho avuto da ridire - conclude Arcuri - è stato il poster messo all’ingresso, con due donne che mangiano provocatoriamente una ciliegia. La ritengo una cosa di cattivo gusto in stile anni ’80. Li ho ‘invitati’ a provvedere cambiando la grafica. Ad ogni modo gli uomini della polizia municipale terranno tutto sotto controllo e andranno a fargli visita”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul caso ha voluto dire la sua anche Vanni Randisi, titolare del pub Ai Bottai, chiuso per sette giorni per un'irregolarità amministrativa: “Il Comune continua a usare due pesi e due misure. La tanto osannata trasparenza amministrativa di Orlando comincia a vacillare rispetto alle modalità di concessione degli spazi”. I consiglieri comunali di Idv, Paolo Caracausi e Filippo Occhipinti, hanno predisposto un’interrogazione al Sindaco per conoscere le modalità di affidamento. “Riteniamo che affidare un bene storico come questo a un pub sia offensivo e non rispondente alle caratteristiche del bene - dicono Caracausi e Occhipinti - nell’interrogazione si chiede anche di sapere a chi e come è stata affidata la gestione dello spazio esterno del Teatro di Verdura, dove risulta venga fatta musica dal vivo in difformità all’ordinanza emessa sulla movida. Adesso comprendiamo il perché della circolare del sindaco di giorno 8 luglio che concede deroghe all’ordinanza proprio a favore del Teatro di Verdura e, cosa ancora più scandalosa, al Nautoscopio. La città è allo sbando e il sindaco, invece di applicare regole chiare e certe, continua a fare figli e figliastri”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto al largo di Palermo, scossa di magnitudo 2.7 avvertita dalla popolazione

  • Incidente all'Acquapark, giovane batte la testa: ricoverato in gravi condizioni

  • Vendono frutta e verdura con il reddito di cittadinanza in tasca, nei guai 2 fratelli

  • Figlia morta dopo il Gratta e vinci perdente: chiesta condanna a 6 anni per la mamma infermiera

  • "Facciamo sesso a tre o divulghiamo il tuo video hard": condannata coppia che minaccia fidanzata figlio

  • Tuffo all'Acquapark di Monreale, 26enne sarà sottoposto a intervento chirurgico

Torna su
PalermoToday è in caricamento