Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Lettori. "Multa esagerata con lo street control", "No, è la legge"

La segnalazione a PalermoToday: "Avevo appena toccato la striscia con la ruota. Sistema repressivo". I vigili: "La sanzione scatta non appena si tocca la striscia continua che divide la corsia di marcia delle auto da quella dei mezzi pubblici"

Auto multata dallo street control (foto Pippo Puleo)

Street control sotto accusa per una multa definita esagerata. La nuova tecnologia, nata contro le doppie e triple file, da qualche giorno è utilizzata dai vigili contro gli automibilisti che invadono le corsie preferenziali. E' già subito scatta la prima contestazione per una "pignoleria".

“Sono stato multato – ha raccontato alla redazione di PalermoToday Pippo Puleo - per aver circolato a cavallo della striscia di margine continua impegnando parte della corsia riservata ai mezzi di trasporto pubblico. Dalla foto (in alto ndr) è evidente che, pur avendo superato la linea di margine continua bianca, non ho assolutamente invaso la corsia bus – protesta il lettore-. Ho presentato ricorso in prefettura e la multa mi è stata confermata. Ritengo tale atteggiamento abnorme e palesemente repressivo essendo evidente che nella fattispecie non c’è stata volontarietà ma la necessità di discostarsi da un’auto alla mia sinistra che si era incuneata nella mia corsia”.

Semplice e concisa la replica dei Vigili urbani che precisano: “La linea continua è come un muro – dichiarano – e non deve essere valicata. Le corsie riservate ai mezzi pubblici non sono transitabili né in un senso né nell’altro. Anche chi ha il pass per i disabili viene multato se trovato in questa condizione. In questo caso bisogna immediatamente immettersi in corsia e non passare dall’una all’altra”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lettori. "Multa esagerata con lo street control", "No, è la legge"

PalermoToday è in caricamento