Pesca di frodo di tonno rosso e spada, sequestrati 5 mila metri di reti illegali

Dopo i controlli della guardia costiera, comandanti e armatori di due motopesca trovati al largo di Isola delle Femmine e Termini Imerese sono stati multati

Una delle reti sequestrate dalla guardia costiera

Sequestrate reti per la pesca illegale già calate in mare e lunghe in tutto 5 mila metri. La guardia costiera di Palermo ha multato comandanti e armatori di due motopesca trovati al largo di Isola delle Femmine e Termini Imerese, uscite per una battuta di pesca alla caccia di tonno rosso e pesce spada. "Proseguono i controlli da parte del personale del Centro di controllo Area Pesca. L’attività di controllo su tutta la filiera della pesca - si legge in una nota - proseguirà capillarmente nei prossimi giorni per prevenire lo sfruttamento illecito della risorsa ittica e a tutela dei consumatori finali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: in Sicilia negozi chiusi la domenica e nei festivi

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Utile come un termometro, aiuta a scoprire le polmoniti: perché comprare un saturimetro

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Tamponi nelle scuole, l'Asp rende noto il calendario: ecco gli istituti coinvolti

Torna su
PalermoToday è in caricamento