Cronaca Politeama / Via Francesco Crispi

Prodotti non tracciati, multe al mercato ittico: sequestrata mezza tonnellata di pesce

La Capitaneria di porto e il personale del Dipartimento di prevenzione veterinaria dell'Asp hanno setacciato le 8 postazioni utilizzate dai venditori e 50 furgoni con cella frigo. Sanzioni per 15 mila euro. In beneficenza il pesce trovato in buone condizioni

I militari in azione durante i controlli sui furgoni

Sui bancali, nelle cassette in polistirolo e nei furgoni con cella frigo è stata trovata quasi mezza tonnellata di pesce non tracciabile. I militari della Capitaneria di porto e del dipartimento di prevenzione veterinaria dell’Asp hanno passato al setaccio il mercato ittico di via Crispi: oltre al sequestro di mezza tonnellata di pesce, hanno elevato 13 verbali amministrativi per un totale di 15 mila euro per le violazioni in materia di etichettatura e, in alcuni casi, per la mancanza della necessaria comunicazione l’esercizio dell’attività commerciale.

Il blitz, pianificato nell’ambito di una campagna di controlli sulla sicurezza alimentare, è scattato all’alba con l’obiettivo di verificare le procedure di autocontrollo sul pescato esposto per la vendita all’ingrosso. Il prodotto ittico sequestrato è stato affidato ai veterinari dell’Asp che, dopo gli accertamenti, hanno etichettato il pesce come commestibile. Per questa ragione è stato devoluto in beneficenza alle associazioni Arcobaleno (via Marchese di Roccaforte) e Boccone del Povero (via Pindemonte). Solo 30 chili di prodotto sono stati ritenuti non idonei e quindi avviati alla distruzione.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prodotti non tracciati, multe al mercato ittico: sequestrata mezza tonnellata di pesce

PalermoToday è in caricamento