Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Controlli a tappeto in tutta la città, scovati e multati altri 30 posteggiatori abusivi

Ognuno di loro, oltre a ricevere una sanzione da 1.000 euro, non potrà avvicinarsi per 48 ore al luogo dove stava esercitando la sua "attività professionale". Accertamenti più approfonditi per due soggetti che hanno reieterato la condotta illecita

(foto archivio)

Oltre trenta parcheggiatori abusivi nel mirino delle forze dell’ordine dopo i controlli a tappeto in tutta la città. Per ciascuno di loro gli agenti di polizia hanno eseguito un ordine di allontanamento di 48 ore dal luogo occupato per esercitare la propria attività, soprattutto nei pressi dei capolinea degli autobus, delle metropolitane o vicino a ospedali e stazioni.

Durante i controlli, eseguiti dagli uomini della divisione polizia Anticrimine, del reparto Prevenzione crimine e dell’Upg, i poliziotti si sono imbattuti in due parcheggiatori che avevano reiterato la condotta illecita a distanza di un giorno dalla precedente contestazione. Le posizioni degli abusivi sanzionati, spiegano dalla Questura, saranno oggetto di ulteriore approfondimento per l’eventuale applicazione nei loro riguardi del cosiddetto ‘Daspo urbano’, un provvedimento ancor più stringente, disposto dal Questore, che prevede un lungo divieto di accesso nelle aree dalle quali si era stati estromessi.

"Il parcheggiatore abusivo - spiegano dalla Questura - non lede soltanto il decoro urbano, ma viola anche la disposizione di un preciso articolo del Codice della Strada per cui è prevista una sanzione prevista e comminata al singolo posteggiatore, quantificata in mille euro, con contestuale confisca del denaro in suo possesso ritenuto provento dell’illecita attività". Sanzioni che però, come molto spesso accade, non vengono pagate in quanto i parcheggiatori risultano o sono nullatenenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli a tappeto in tutta la città, scovati e multati altri 30 posteggiatori abusivi

PalermoToday è in caricamento