Cronaca Cefalù

Cefalù, controlli fuori dai locali della movida: 5 denunce per guida in stato di ebbrezza

Al via l'operazione "Estate sicura" per contrastare le infrazioni al Codice della strada. Forze dell'ordine in campo anche per il servizio "Drug test". Sorpreso in spiaggia un trentenne al quale l'autorità giudiziaria aveva invece imposto l'obbligo di dimora a Palermo

Controlli fuori dai locali della movida e nelle spiagge di Cefalù. Sono cinque le persone denunciate perché sorprese alla guida in stato di ebbrezza, mentre altre due sono state segnalate in Prefettura per il possesso di sostanza stupefacente (poi sequestrata). Intanto la polizia fa sapere in una nota di aver dato il via al servizio “Drug test” per verificare, sopratutto nel weekend, le condizioni degli automobilisti e l’eventuale assunzione da parte loro di sostanze psicotrope prima di mettersi al volante. In campo anche il personale della Polstrada, del Reparto prevenzione crimine e della guardia di finanza con l’ausilio delle unità cinofile.

Nel corso dell’attività, nell’ambito del progetto “Estate sicura” e in vista del Ferragosto, la polizia si è concentrata sul contrasto alle irregolarità nella circolazione stradale, elevando multe anche in relazione alle violazioni sulla revisione dei mezzi e alla mancata copertura assicurativa obbligatoria. Durante i controlli gli agenti hanno eseguito un ordine di carcerazione nei confronti di un trentenne, M.G., per violazioni dell’obbligo di dimora nel comune di Palermo. Il giovane è stato pizzicato in spiaggia a Cefalù mentre vendeva mercanzia varia. Al termine degli accertamenti l’autorità giudiziaria ha disposto per lui la detenzione ai domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cefalù, controlli fuori dai locali della movida: 5 denunce per guida in stato di ebbrezza

PalermoToday è in caricamento