rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Cronaca Villaggio Santa Rosalia / Via Ernesto Basile

"La donna seduta dietro è mia moglie", ma i vigili lo incastrano: multato tassista abusivo

L'uomo, alla guida di una Fiat Multipla, arrivava da corso Tukory ed è stato fermato per un controllo in via Ernesto Basile. Da un controllo sulla banca dati è emerso che i due non erano sposati. Per lui 550 euro di sanzioni e ritiro della carta di circolazione

Lui era al volante di una Fiat Multipla mentre lei, la “moglie”, si era accomodata sul sedile posteriore. Peccato che non stessero facendo una passeggiata di prima mattina bensì si trattava di un taxi abusivo. I vigili urbani hanno multato questa mattina il conducente di un’auto fermato questa mattina in via Ernesto Basile, a pochi passi dall’università.

Dopo aver fatto accostare l’automobilista, che percorreva corso Tukory in direzione di via Basile, i vigili si sono fatti consegnare la patente e i documenti dell’auto per un controllo. Insospettiti dalla situazione, gli agenti hanno chiesto all’uomo chi fosse quella donna seduta dietro. “E’ mia moglie”, ha risposto lui.

Da un accertamento sulla banca dati però è emersa un’altra verità. I due infatti non erano sposati e lei, di fronte all’evidenza, ha ammesso di aver pagato una non meglio precisata somma all’automobilista per essere accompagnata in aeroporto. I vigili hanno messo a verbale la dichiarazione della donna, poi affidata a un tassista con regolare licenza per raggiungere il Falcone-Borsellino.

A quel punto l’uomo alla guida della Multipla, inchiodato dall’ammissione, si è dovuto arrendere: tre sanzioni per un totale di 550 euro e ritiro della carta di circolazione, che sarà trasmessa alla Prefettura che poi procederà con la sospensione da 2 a 8 mesi).

Per quanto riguarda la posizione della donna verrà effettuata un’ulteriore indagine per capire come avesse prenotato il servizio e se fosse cosciente di essersi affidata a un tassista abusivo. Lei avrebbe spiegato di essersi rivolta a una ditta contattata tramite messaggi sul cellulare, di cui ha fornito gli estremi, e di non conoscere altri dettagli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La donna seduta dietro è mia moglie", ma i vigili lo incastrano: multato tassista abusivo

PalermoToday è in caricamento