Cronaca Corleone

Corleone e Lercara, maxi sequestro di filtrini e cartine in due empori

La guardia di finanza ha tolto dal mercato quasi 150 mila articoli per fumatori, multando due commercianti con sanzioni che vanno dai 5 ai 10 mila euro. "Prodotti non autorizzati in vendita a prezzi inferiori rispetto agli altri rivenditori"

Sotto sequestro quasi 150 mila articoli per fumatori venduti senza l’autorizzazione dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli. L’intervento è stato eseguito dalla guardia di finanza in due empori di Corleone e Lercara Friddi dove sono stati multati i due gestori, due uomini di nazionalità cinese, con una sanzione che va dai 5 ai 10 mila euro.

"I prodotti, privi dei titoli autorizzativi e per i quali non è stato effettuato il pagamento delle accise, erano messi in vendita ad un prezzo decisamente inferiore rispetto a quello praticato dai rivenditori autorizzati, con evidente distorsione del mercato legale", si legge in una nota diffusa dai finanzieri del Gruppo di Palermo.

I militari della tenenza di Corleone hanno contestato ai commercianti la violazione della legge 407/1942. Oltre al sequestro e alla sanzione, la norma prevede anche la segnalazione all’Agenzia delle dogane e dei monopoli per l’eventuale applicazione della sanzione accessoria della chiusura dell’esercizio commerciale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corleone e Lercara, maxi sequestro di filtrini e cartine in due empori

PalermoToday è in caricamento