Cronaca Tribunali-Castellammare / Via Lincoln

Fa il parcheggiatore mentre è ai domiciliari, inutile la "sosta" al bar: arrestato

Nei guai un cinquantenne, fermato dalla polizia alla Kalsa dopo un breve appostamento: per lui l'accusa è di evasione. Multato un "collega" ghanese a Mondello che avrebbe schiaffeggiato un automobilista che si era rifiutato di pagare

Via Lincoln, dove esercitava il primo dei due parcheggiatori abusivi (foto Google)

Quando pensava di essere lontano da occhi indiscreti dirigeva le macchine e aiutava gli automobilisti a fare manovra, mentre se passava una volante faceva l'indifferente o si avvicinava al bar cercando di "mimetizzarsi" tra i clienti. I poliziotti dell’Upgsp hanno arrestato alla Kalsa il cinquantenne Giacomo Sardina, sorpreso per ben due volte mentre “svolgeva - spiegano dalla Questura - il suo ‘servizio permanente effettivo’ come posteggiatore abusivo”.

L’uomo è stato però arrestato e accusato per il reato di evasione e non per l’attività che stava esercitando vicino alla piazza della Kalsa. In un altro episodio, a Mondello, i poliziotti sono intervenuti per evitare che un'accesa discussione iniziata in via Galatea degenerasse in lite una volta arrivati in via Circe. Protagonista un automobilista e un parcheggiatore abusivo ghanese di 38 anni.

“Quest’ultimo - aggiungono dalla Questura - ha schiaffeggiato l'automobilista palermitano, ‘reo’ di essersi rifiutato di dare i soldi pretesi dal ghanese per avere consentito la sosta”. In entrambi i casi gli agenti hanno sanzionato gli abusivi e hanno sequestrato loro il denaro trovato nelle tasche dei “professionisti del posteggio” in quanto ritenuto provento dell'attività illecita (pari complessivamente a circa 100 euro).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fa il parcheggiatore mentre è ai domiciliari, inutile la "sosta" al bar: arrestato

PalermoToday è in caricamento