Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Movida, i gestori incontrano l'assessore: "L'inizio di un percorso condiviso"

Si rivedranno tra sei giorni per un primo bilancio sui risultati dell'ordinanza. De Filippis e Ferrante: "Siamo stati riconosciuti come interlocutori validi e competenti, grazie al senso di responsabilità dimostrato"

Segnali di schiarita tra i gestori di locali notturni e l'Amministrazione comunale, in merito all'ordinanza che disciplina le attività d'intrattenimento musicale che entrerà in vigore dalla mezzanotte di oggi. Questa mattina si è svolto un incontro tra l'assessore alle attività produttive Marco di Marco ed una delegazione composta da trentina di commercianti. Incontro che il consigliere della Settima Circoscrizione Eduardo De Filippis ed il presidente dell'Associazione Efatà Antonio Ferrante, valutano positivamente: "Può rappresentare l'avvio di un percorso di condivisione tra l'intera categoria dei gestori di locali notturni e l'Amministrazione".

"Siamo soddisfatti - spiegano De Filippis e Ferrante - per essere stati riconosciuti come interlocutori validi e competenti da parte dell'Amministrazione. Questo - proseguono - è stato possibile soprattutto grazie al senso di responsabilità dimostrato, suggerendo proposte costruttive e non irricevibili, nell'interesse sia dei commercianti sia dei residenti. Inoltre - aggiungono - è motivo di grande soddisfazione esser riusciti a riunire davanti ad un tavolo un gruppo così numeroso di commercianti, e ad intraprendere un percorso comune, nonostante in passato ogni tentativo simile fosse risultato inefficace". antonio-2

Le parti si sono date appuntamento tra sei giorni, per valutare insieme i primi risultati dell'ordinanza che entrerà in vigore a partire dalla mezzanotte. "Abbiamo ricordato all'Assessore Di Marco - aggiungono De Filippis e Ferrante - che la musica è anche una forma di cultura. Pertanto, è necessario trovare una regolamentazione condivisa se si vuole arrivare preparati all'appuntamento del 2019, che vede Palermo candidata ad essere la Capitale europea della cultura. Infine - concludono - auspichiamo che già a partire da domani l'Amministrazione avvii una serie di controlli volti a combattere la piaga dell'abusivismo in tutta la città".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movida, i gestori incontrano l'assessore: "L'inizio di un percorso condiviso"

PalermoToday è in caricamento