Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Movida, il regolamento arriva all'esame del Consiglio comunale

I tempi per l'approvazione sono stretti, la precedente ordinanza scadeva lo scorso 30 settembre, ma il primo cittadino ne ha disposto la proroga fino al 31 ottobre. L'assessore Marano: "Riportiamo l’intrattenimento e l’animazione serale dentro il valore della sostenibilità"

Foto archivio

Fissare regole certe, per conciliare le esigenze dei titolari dei locali ma anche dei residenti. E' l'obiettivo del Consiglio comunale, che ha avviato il dibattito sul regolamento per la movida. Il “Regolamento sullo Sviluppo sostenibile  ai fini della convivenza tra le funzioni residenziali e le attività di esercizio pubblico e svago nelle aree private, pubbliche e demaniali” - questo il nome "ufficiale" -  è frutto del lavoro di confronto tra la commissione consiliare Attività Produttive, le associazioni di categoria e diversi comitati dei residenti.

Il documento (LEGGI) spiegano da Palazzo delle Aquile, "si propone di fornire regole per fronteggiare le innumerevoli situazioni di disagio presenti da anni in molte zone cittadine".  I tempi per l'approvazione sono stretti, la precedente ordinanza scadeva lo scorso 30 settembre, ma il primo cittadino ne ha disposto la proroga fino al 31 ottobre.

LEGGI ANCHE: Nuove regole per la movida, c'è anche la scatola nera

"Il diritto alla quiete di intere aree urbane - afferma l'assessore Giovanna Marano - attraverso l’adozione di questo strumento potrà entrare in sintonia con le molteplici attività economiche di ristoro ed intrattenimento che animano la città. Prevenire chiasso, bivacco, musica assordante, abbandono di bottiglie e lattine varrà a riportare l’intrattenimento e l’animazione serale dentro il valore della sostenibilità per proseguire il percorso già avviato dall’anno scorso con le ordinanze sindacali".

"Si tratta di uno strumento - aggiunge il sindaco Leoluca Orlando - che servirà a integrare il rapporto tra qualità della vita, sicurezza, animazione urbana per valorizzare la bellezza di Palermo e guidare le attività del divertimento e del tempo libero in direzione del rispetto dei diritti di tutti e della legalità".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movida, il regolamento arriva all'esame del Consiglio comunale

PalermoToday è in caricamento