rotate-mobile
Martedì, 20 Febbraio 2024
Cronaca

Raccolta differenziata, concluso il progetto “Incontriamoci in Centro”: la Rap premia tre scuole

I loro elaborati sono stati i migliori. Per le classi che li hanno realizzati un assegno del valore di 500 euro spendibile per l’acquisto di materiale didattico

Sessantuno lavori realizzati dagli studenti di 18 classi di sette scuole di Palermo in mostra al Centro comunale di raccolta John Lennon. Si è tenuta questa mattina la giornata conclusiva del Progetto di educazione ambientale curato da Rap, “Incontriamoci in Centro! I Centri comunali di raccolta: il posto più comodo per la raccolta differenziata”, che ha avuto inizio i primi di marzo. Le tre classi che hanno realizzato i migliori elaboratori sono stati premiati con  un assegno del valore di 500 euro spendibile per l’acquisto di materiale didattico, consegnato stamattina da Massimo Collesano, dirigente responsabile della comunicazione della Rap. 

Un’iniziativa che si è svolta in due fasi e che ha previsto visite guidate nei Centri comunali di raccolta, concordate con gli istituti che hanno aderito, e laboratori creativi di tre tipologie “audiovisivo”, “manufatto”, “elaborato scritto”. Ideato anche il gioco: “Giochiamo con la raccolta differenziata” per far acquisire in modo ludico e divertente le regole per un corretto riciclo delle frazioni Rd nel rispetto dell’ambiente. Gli istituti comprensivi Rita Borsellino, Sferracavallo – T.C. Onorato; Russo Raciti, I.C.S. Colozza Bonfiglio, La Leonardo Da Vinci, la Scuola Secondaria di primo grado Raimondo Franchetti e la S.M.S. P. Virgilio Marone le scuole coinvolte nel progetto.

“Riteniamo strategiche – spiega l’amministratore unico di Rap Girolamo Caruso - promuovere e sostenere delle politiche ambientali basate sul riuso e riciclo partendo dai più piccoli per essere ambasciatori presso le proprie famiglie dell’importanza della raccolta differenziata. Promuovere l’utilizzo dei centri comunali di raccolta, instaurare e rafforzare sinergie e collaborazione tra realtà diverse che si occupano di temi legati all’ambiente fanno parte della nostra 'mission aziendale'. Attraverso il coinvolgimento delle scuole - continua Caruso - si può sperare che in futuro i cittadini diventino più consapevoli e garanti del patrimonio ambientale e della stessa salute. Ridurre, rispettare e riciclare per l’Ambiente, serve anche per rendere il servizio più efficiente, per abbassare i costi del servizio e quindi un risparmio per i cittadini”.   

I vincitrici 

  • per la sezione audiovisivo “Super eroi della raccolta”, gli alunni della classe I A dell’Istituto Sferracavallo-Onorato;
  • per sezione manufatto “Apparecchi illuminanti” gli alunni della classe II G dell’Istituto L. Da Vinci – Carducci.
  • per la sezione elaborato scritto “Lettera di una piccola cittadina responsabile” scritto da un’alunna ( vedi foto 1) della II I della Scuola Sec. I grado Raimondo Franchetti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta differenziata, concluso il progetto “Incontriamoci in Centro”: la Rap premia tre scuole

PalermoToday è in caricamento