rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Termini Imerese

Morto il sub disperso tra Termini e Trabia, corpo recuperato in fondo al mare

Il cadavere di Ivan Bova, 37 anni, è stato rintracciato dai sommozzatori dei vigili del fuoco a circa due miglia dalla costa di Trabia, a poco più di 100 metri dalla sua imbarcazione. All'alba erano scattate le ricerche dell'uomo, titolare di un frantoio

Morto il sub disperso nelle acque tra Termini Imerese e Trabia. I sommozzatori dei vigili del fuoco hanno recuperato il cadavere di Ivan Bova (37 anni), rintracciato a due miglia dalla costa di Trabia, a circa 200 metri dalla sua barchetta, a una profondità di 20 metri. La salma è riportata a terra con un'imbarcazione della Capitaneria di porto di Termini Imerese arrivata in supporto.

Bova, esperto di immersioni e titolare di un frantoio a Termini, si era allontanato nel tardo pomeriggio di ieri. Fino a sera nessuno fra amici e parenti era riuscito ad avere notizie su di lui e sul suo rientro. Così stamattina, a partire dalle 6, sono partite le ricerche dei sommozzatori dei vigili del fuoco intervenuti con tre squadre. Quando hanno rintracciato il corpo, però, per lui era ormai troppo tardi.

Lo scorso 16 maggio un episodio simile è avvenuto a Petrosino, nel Trapanese. A perdere la vita è stato Giovanni Accardi (LEGGI L'ARTICOLO), 60 anni, conosciuto in paese e negli ambienti musicali come "Johnny Guitar". Dopo una notte di ricerche la guardia costiera, utilizzando diverse motovedette e un elicottero, è riuscita a individuare il cadavere, riportato al porto di Marsala per l'ispezione cadaverica e l'autopsia disposta dal pm.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto il sub disperso tra Termini e Trabia, corpo recuperato in fondo al mare

PalermoToday è in caricamento